Cranberries – Dreams

Circa 5 anni fa, mi ritrovavo con una vecchia connessione pstn… 33.6kbps (altro che Fastweb e velocità simili…) e le cose che seguivo su internet erano di qualche ordine di grandezza inferiori. Ma anche il web d’altronde era diverso… non esistevano ancora tutte queste offerte adsl per cani e gatti… (l’adsl a 640kbps/128k di Libero costava circa 1 milione e 200 mila lire all’anno…) Le pagine web erano molto più scarne, altro che web 2.0. Youtube era probabilmente ancora un sogno di qualcuno e l’html senza effetti speciali era il massimo che ci si potesse aspettare con tali velocità… Preso però dal fascino di internet, e dalla voglia di costruir qualcosa, decisi di aprire un canale IRC.

Che nome potevo dargli? Da sognatore quale son sempre stato, la scelta cadde sul titolo di una canzone dei Cranberries… una stupenda canzone che oggi, mi è ricapitato dopo tanto tempo di sentire.

Eccola.

Oh my life is changing everyday
Every possible way
Though my dreams, it’s never quite as it seems
Never quite as it seems

I know I felt like this before
But now I’m feeling it even more
Because it came from you

Then I open up and see
The person fumbling here is me
A different way to be

I want more, impossible to ignore
Impossible to ignore
They’ll come true, impossible not to do
Impossible not to do

Now I tell you openly
You have my heart so don’t hurt me
For what I couldn’t find

Talk to me amazing mind
So understanding and so kind
You’re everything to me

Oh my life is changing everyday
Every possible way
Though my dreams, it’s never quite as it seems
’cause you’re a dream to me
Dream to me

(Cranberries – Dreams)

Oggi quella canzone riflette un pò il mio stato d’animo…

La mia vita cambia ogni giorno… in ogni modo possibile… e nonostante i miei sogni… non è mai piatta come sembra. Mai piatta come sembra…

Chissà che mi sta succedendo.

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive con sua moglie in una casa con un ciliegio e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

4 commenti » Scrivi un commento

  1. Pingback: Alla riscoperta dei miti d’infanzia. - …time is what you make of it…

  2. Pingback: Ho ancora i piedi che pedalano. - …time is what you make of it…

  3. Ah i Cranberries… mitici! Peccato si siano sciolti… ricordo quando sono andato al loro concerto qui a Roma… un esperienza unica!

  4. Pingback: Oh, my life is changing everyday, in every possible way. - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.