Vorrei avere il becco…

Sto per partire, tra meno di un’ora con “l’alta squadriglia” per una missione di zona… (noi terremo una base di topografia) e devo dire che ho già un sonno allucinante.

Stamattina sono stato al progetto… sveglia dopo 5 ore di sonno e poi 3 ore con dei bambini fin troppo svegli (penso che per i prossimi incontri dovremo progettare qualche attività più impegnativa…). Poi son volato dalla mia pulcina, sono andato a comprare alcune cose con lei (cena e colazione di domani) e poi… mia sorella a scuola e a cercare il pane di paese per mezza Palermo. E dire che volevo tornare presto per dormire un pò.

Adesso mi rimangono 45 minuti… devo ancora prepararmi lo zaino ed i panini però…

Appena ho acceso il pc, è partita la nuova canzone di Povia, che, nonostante le critiche perchè sembra essere molto simile a quella presentata l’anno scorso per quel progetto in Dafur, secondo me ha anche un bel significato… ecco il testo:

Vorrei avere il becco
Per accontentarmi delle briciole

Concentrato e molto attento
Si, ma con la testa fra le nuvole
Capire i sentimenti quando nascono e quando muoiono
Perciò vorrei avere i sensi per sentire il pericolo
Se tutti quanti lo sanno ma hanno paura che l’amore è un inganno
Oh, ce l’ha fatta mia nonna per 50 anni con mio nonno in campagna

Più o meno come fa un piccione
Lo so che e brutto il paragone
Però vivrei con l’emozione
Di dare fiducia a chi mi tira il pane

Più o meno come fa un piccione l’amore sopra il cornicione
Ti starei vicino nei momenti di crisi
E lontano quando me lo chiedi
Dimmi che ci credi e che ti fidi

Un giorno avevo il vento che mi accompagnava su una tegola
A volte sono solo e mi spavento, cosa cì fanno due piccioni in una favola?
Se tutti quanti lo sanno ma hanno paura che l’amore è un inganno
Oh, me l’ha detto mia nonna
«Lo sai quante volte non pensavo a tuo nonno?»
Più o meno come fa un piccione
E mica come le persone che a causa dei particolari
Mandano per aria sogni e grandi amori

Camminerò come un piccione a piedi nudi sull’asfalto
Chi guida crede che mi mette sotto
Ma io con un salto all’ultimo momento
Volerò ma non troppo in alto
Perché il segreto è volare basso

E un piccione vola basso
Ma è per questo che ti fa un dispetto
Ma è per questo che anche io non lo sopporto
Noi però alla fine resteremo insieme
Più o meno come fa un piccione
L’amore sopra il cornicione
Ti starò vicino nei momenti di crisi
E lontano quando me lo chiedi
Dimmi che ci credi
Ci sveglieremo la mattina, due cuori sotto una campana…

(Povia – Vorrei avere il becco)

Spesso la gente, cerca troppo, chiede troppo… senza invece accorgersi che la vera felicità potrebbe trovarsi accanto a se… basterebbe “volare in basso”… senza striciar per terra, ma senza neanche… aspettare la Luna.

I difetti, le incomprensioni, le difficoltà tra due persone esistono ed esisteranno sempre ma… come hanno fatto i nostri nonni? 🙂

Io ci credo… io voglio provarci. E ci sto provando.

Basta… è tardissimo… scappo. Buon weekend a tutti…

Emanuele

PS: maledizione, sempre di corsa…

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

7 commenti » Scrivi un commento

  1. :timid: :love: 😥 :eeeh: :worry: :joy: :ill: :dogarf: 😐 😉 🙄 👿 😥 😛 😡 😆 😎 😕 😯 😮 🙁 😀 🙂

  2. 🙂 😀 🙁 😮 😯 😕 😎 😆 😡 😛 :love: 😥 👿 🙄 😉 😐 :dogarf: :ill: :timid: :joy: :worry: :eeeh:

  3. peppe sn daccordo cn te :eeeh:
    sti qui ke credono d essere kissà ki-…-hihi skerzo dai 😀 nn so ki 6 ma x quelle poke parole mi stai simpatica :dogarf: hahaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa ciaooooooooo

  4. Pingback: Il silenzio degli innocenti. - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.