Google presenta il nuovo editor html.

Che Google ormai stia puntando “ovunque” è noto a tutti. Email, chat, wi-fi, mappe, news… tutto sta finendo nelle mani di questo gigante nato in un garage…

L’ultima novità, riguarda appunto un editor html, ecco la notizia:

Google

Presentato il nuovo Editor HTML
Google ha presentato il suo programma per la creazione di pagine in HTML (HyperText Mark-Up Language) e lo ha battezzato “Pages”.
Accedendo all’interfaccia utente, dopo l’autenticazione tramite un account Gmail, si nota un ambiente grafico molto semplice, che permette di compilare le varie parti del sito con testo, immagini e link.
Il layout è composto da una colonna (a sinistra) dove trovano alloggiamento i pulsanti per l’inserimento degli elementi nella sezione centrale del sito, in alto, invece, si trova una barra con i comandi per la gestione, come l’aggiunta di pagine, l’anteprima e la pubblicazione.
La versione attuale è ancora in beta e si nota, la compatibilità, infatti, è garantita solo con i browser Explorer e Firefox, inoltre, non è possibile creare pagine con un formato diverso dall’HTML, come PHP, Perl e Python.
Lo spazio messo a disposizione da Google ammonta a 100 MB e l’indirizzo assegnato al sito è un sottodominio di googlepages.com.
“Pages” è un servizio molto comodo per gli utenti alle prime armi che desiderano creare la propria pagina personale velocemente e, soprattutto, gratis.

Per provarlo, una volta effettuato l’ingresso al proprio account gmail, basta andare su: http://pages.google.com

Chissà quale sarà la prossima mossa, senza dubbio non vorranno fermarsi qui!

P|xeL

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

1 commento » Scrivi un commento

  1. Pingback: …time is what you make of it… » Archivio del blog » L’amore? Un problema di Google!

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.