Cinque dicembre duemiladiciannove.

Lentamente ti sei trasformato in una foglia.
Come tale, nel silenzio adesso assordante di quest’autunno, sei volato via.
Per sempre, a Te, saranno riconoscenti i quattro semi che dolcemente hai protetto.

Addio papà.

6 commenti » Scrivi un commento

  1. Manu, come sento forte quel silenzio assordante! Un grande abbraccio a te e alla tua famiglia! Uno grande alla tua mamma. Robi

  2. Non ti conosco direttamente, ma ti leggo spesso e volentieri. Ti mando un grande abbraccio, perché sono momenti sempre difficili.