Detersivo e ammorbidente.

L’inettitudine di un uomo, che puoi tentare (per alcuni minuti) di spacciar per minimalismo o filosofia ecologica non la si evince dalle sue scelte di vita, dalla sua storia o dalla sua cultura. L’uomo sarà eternamente diverso da un esemplare di homo sapiens sapiens del sesso opposto per un motivo semplicissimo: usa solo due flaconi di composti chimici per gestir la lavatrice contro i cinque di una donna.

L’armadio è vuoto, l’ambiente ringrazia, la lavatrice si abitua. I vestiti, non so (ma la specie sembra ancora florida).

Emanuele

PS: potrebbe (non) interessarvi anche @manulocale (le avventure di un uomo in un monolocale).

6 commenti » Scrivi un commento

  1. Sottoscrivo. Però quand’ero all’università, tutte le mie magliette bianche erano magicamente diventate bluastre, ed un maglione non resisteva più di una stagione alla triste fine dell’infeltrimento 😐 PS: Complimenti per la nuova iniziativa!

  2. Pura e santa verità 🙂 credo di aver fatto la lavatrice 2 volte in vita mia su direttiva di mia moglie e sono arrivato alla conclusione che sarebbe stato più facile assemblare un pc per quanta roba usava XD

    ps. followato con piacere 🙂

  3. camu, io la prima volta che compro le cose:
    A. rischio e le lavo insieme dopo aver valutato (ad occhio :-|) la qualità del tessuto e del colore.
    B. lavo il capo separatamente in una bacinella.
    C. ma perché cacchio vi racconto ‘ste cose che incidono fortemente sulla mia virilità? 😀
    robi, anch’io ho le lacrime agli occhi… ma non sto ridendo.
    magino, io “per forza di cose” o lavo da me i vestiti o decido di uscire sporco. Credo che la seconda possibilità alla lunga possa influenzare altri campi della mia sfera sociale…
    Ciao,
    Emanuele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.