Correte finché non la trovate!

Donna a braccia aperte su una collina

Non lasciatevi intruppare dai dogmi, dalle uniformi, dalle dottrine,
non lasciatevi turlupinare da chi vi comanda, da chi vi promette, da chi vi spaventa,
da chi vuole sostituire un padrone con un nuovo padrone, non siate gregge perdio,
non riparatevi sotto l’ombrello delle colpe altrui, lottate, ragionate col vostro cervello,
ricordate che ciascuno è qualcuno, un individuo prezioso, responsabile,
artefice di se stesso, difendetelo il vostro io, nocciolo di ogni libertà,
la libertà è un dovere, prima che un diritto è un dovere.

Oriana Fallaci (giornalista italiana)

Emanuele

(photo credits)

3 commenti » Scrivi un commento

  1. Ciao Emanuele.. ti ho scoperto un paio d’anni fà quando cercavo il testo di forgiveness.. elisa.., ti ho conosciuto, ammirato, vissuto con te le ansie del distacco e la carica del nuovo capitolo della tua vita.. conosciuto e poi perso.. 2 anni.. ora ti ritrovo gironzolando quà e là in internet.. mi chiedo come sta il pesciolino allora neonato! 🙂 strano neh? ho letto che andrai in Africa.. credimi, quando tornerai, o la amerai x sempre o nn la vorrai + vedere! X me è valsa la prima! ti auguro buon viaggio, divertiti e goditela.. Ocio al malarone!! accompagna cn fermenti lattici! fidate! Sara

    • Sai Sara, ho letto il tuo commento solo al ritorno… ma spero tanto ti riferissi al viaggio interiore alla ricerca della libertà piuttosto che all’ennesimo augurio di buona permanenza in Africa… 🙂
      Ciao,
      Emanuele

Rispondi a Emanuele Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.