Ogni mattina in Africa…

Ogni mattina in Africa, quando sorge il sole una gazzella muore… una gazzella si sveglia già morta, perché non stava bene già il giorno prima.
Ogni mattina in Africa, quando sorge il sole un leone si sveglia, comincia a correre, per evitare di fare la fine della gazzella del giorno prima, solo che quando inizia a correre vede la gazzella del giorno prima, e quindi dice: “Ma che corro a fare stamattina, la gazzella è già quì, visto che ci sono ci tiro due smozzicate“.
Intanto, da lontano, si avvicinano la iena e lo sciacallo che dicono: “Scusa leone, ma stamattina non si corre?“.
Eh no! Perché c’è la gazzella già qua!” – “Ma come, ci siamo allenati tutta la settimana, mi sono comprato anche la tutina nuova“.
Comunque, la morale è: “Ogni mattina in Africa, non importa che tu sia un armadillo o un pavone, l’importante è che se muori me lo dici prima”.

Aldo, Giovanni e Giacomo

Tra i tanti aspetti che ruotano intorno un viaggio, uno di quelli è lasciare le indicazioni di dove si va. Stasera ho inviato alla mia famiglia una bella e-mail con orario di voli, coincidenze, scali, contatti e organizzazione per sommi capi del viaggio. Solitamente basta dire tutto a voce e si va, questa volta invece era meglio lasciare tracce scritte perché non credo sarà facilissimo mettermi in contatto con loro.

Non ho intenzione di farmi accadere nulla di pericoloso però mi ha impressionato non poco quando ho deciso di scrivere anche il mio numero di passaporto. Della serie “se son disperso e ho perso la memoria, chiedete di ritrovare quest’uomo qui…”. :timid:

Continuo a riempir lo zaino…

Emanuele

4 commenti » Scrivi un commento

  1. Beh sarà bello partire così, ma qualcosa di scritto DEVI lasciarlo!
    Poi dovresti anche segnalare ad un sito governativo che ora mi sfugge ma troverai sicuramente con Google che sei un italiano in Africa per un certo periodo di tempo, così in caso di necessità sanno dove cominciare le ricerche, sempre nell’eventualità 😛
    E’ come un alpinista, se io decido di partire senza cellulare che so che non funzionerà scriverei tutto anche se vivo da solo in un foglietto che lascerei in casa. Metti che non torno e il vicino chiama la Polizia, non sanno che pesci prendere ed entrano in casa sanno dove andare a salvarti 😛
    Buon viaggio!! Ci racconterai almeno qualcosa quando ritornerai?

  2. Il sito è dovesiamonelmondo.it : ti registri, segnali il tuo viaggio con tutti i dettagli che ti chiedono e così l’Unità di Crisi del Ministero degli Affari Esteri sa subito chi è il babbo da salvare in caso di rivolta delle gazzelle 😉

    • Giacomo… ma si, sapevo che era necessario! Ieri sera ho anche fatto la segnalazione sul sito indicato da Giulia. Riguardo ai racconti al ritorno… proverò a scrivere ma so già che non sarà possibile trasmettere tutte le emozioni e le esperienze che avranno bisogno di un post l’uno!
      Giulia, denghiù ancora per il sito! Bevi più birra la prossima volta però! 😉
      Ciao,
      Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.