Il giardino è DECISAMENTE più importante.

Non è che io non stia seguendo la politica di questi giorni visto che non è arrivato alcun post a riguardo. Semplicemente però inizio ad avvertire un fastidio sempre crescente che mi porta ad ignorare – per quanto possibile – ciò che ricevo.

Da tempo rifletto con un amico sul fatto che in Italia ormai, volenti o nolenti, non si riesce più a parlar di politica senza nominare Silvio Berlusconi. Tutto ruota intorno a lui.

Certe mattine facendo colazione ed ascoltando le ultime notizie si inizia a commentare ciò che non va e, gira e rigira, il problema è sempre lì.

Non si può iniziare la giornata, ogni giornata, ripetendo sempre le stesse cose. Non si può ridurre il proprio risveglio, il momento in cui guardare il sole dalla finestra o il gatto in giardino all’ennesimo tempo perso dietro la politica.

Così, un po’ per fastidio, un po’ per responsabile diniego, sto evitando di descrivere la mia rabbia per tante notizie disgustose, ignobili e vergognose che delineano la storia d’Italia di questi giorni.

Emanuele

5 commenti » Scrivi un commento

  1. Nei meandri del mio cervello è nascosta un’informazione che non so a quale contesto attribuire, ma in ogni caso la sento come vera: parlando tanto delle cose che ci danno fastidio, lamentandosi insomma, non si fa altro che alimentare l’energia della cosa in oggetto e quindi si ottiene l’effetto contrario. Il signore in questione rientra nelle cose che mi danno proprio tanto fastidio, per cui da un po’ di tempo ho deciso di ignorarlo. Magari funziona! :joy:

    • E sei pure stata brava a non nominarlo nel commento. Vedo solo un errore però (e non posso non fartelo notare): l’hai definito “signore”. Ecco, se vogliamo tornare anche a dare peso e valore alle parole che pronunciamo… penso proprio che una persona che vive di apparenza ed immoralità non possa esser definito signore. L’eleganza non è data dal velluto indossato ma dal proprio modo di vivere e sono sicuro che concorderai con me… 🙂
      Ciao,
      Emanuele

  2. Giusto… come si potrebbe definire? Uomo semplicemente? Nell’accezione più “umana” del termine?!
    …Sempre che non sia un extraterrestre sbarcato qui per traviare e contaminare la nostra razza??!!! 😕

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.