Landscape for future earth.

Tornare a Milano, trovato mio padre affacciato al balcone in attesa di vedermi spuntare dall’uscita della metropolitana, mio nipote nel passeggino che esplora il mondo e che quando passa un motore da cross si tramuta con la boccuccia a cucchiaino, le Alpi, i miei fratelli che studiano. Il marciapiede metro-casa con le rotelline della trolley che si fan strada. Sono tante le emozioni e le scene che, di questa giornata, vorrò ricordare.

La cosa più buffa è che le esperienze più belle devono ancora arrivare e così – stasera – queste, sembrano il preludio leggero e soave di una melodia piacevolissima.

E’ ora di sbottonare la camicia e abbandonarsi al sonno…

Emanuele

2 commenti » Scrivi un commento

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.