Disgusto indescrivibile.

Scusate se sarò offensivo, vado un po’ di fretta e non ho neanche voglia di sprecar parole (tra l’altro qualcosa l’ho già scritta) ma, a leggere questo articolo mi viene solo una cosa da dire: MI FATE SCHIFO.

Corteo anti moschea a Genova

Vi manca solo il forcone, le torce infuocate le avete già… e siamo tornati alla caccia alle streghe medioevale.

Eppure siamo noi la società civilizzata. Siamo noi quelli che accolgono e loro quelli che non capiscono quanto sia pacifico il nostro mondo. Siamo noi quelli che si indignano quando nascono le baby gang e non ci spieghiamo quest’ondata di violenza.

Che schifo. Mi vien voglia letteralmente di andar via dall’Italia a veder ‘ste cose.

Signore, donne, guardatevi un po’ allo specchio mentre la sera – col rosario in mano – ripetete ad alta voce: “O signore, fa di me uno strumento della tua pace”.

Portate tutte un anello al dito: ma di quale razza di amore vi han parlato quel giorno?

Emanuele

10 commenti » Scrivi un commento

    • Quelle foto, quelle foto. Non posso proprio vederle. Mi mettono di un nervoso incredibile… cambia vestiti e togli i fogli di carta e siamo realmente tornati al medioevo! Cosa c’è di diverso?! Stavolta non sono le streghe ma sono i buddisti! E cosa c’è di diverso?!
      E’ proprio vero che l’uomo non impara mai dalla sua storia! Che tristezza!
      Ciao,
      Emanuele

  1. Il problema vero è che questi sono davvero potenzialmente pericolosi, usano un linguaggio bellico per fare riferimento a qualsiasi cosa non rientri nei loro parametri di normalità; ma soprattutto sono di un’ipocrisia mai vista, a parole promuovono e difendono certi valori con toni talvolta anche di eccessiva foga, senza però (quasi) mai metterli in pratica.

    • Mi credi che dal tuo discorso non riesco a capire se ti riferisci alla Lega o ai Musulmani? In entrambi riesco a vedere certi aspetti del tuo discorso.
      Ciao,
      Emanuele

  2. Oops, pensavo di aver aggiunto anche “cristiani” di fianco a “valori”, ma evidentemente quando ho modificato la struttura della frase ho cancellato per errore. Con questo direi che si capisce a chi mi riferissi, no? 😉

    (per quanto sia vero, in certi termini, anche l’obiezione che mi facevi qui sopra: però il topic del post era centrato su una certa parte, e ho commentato su quello)

  3. Ancora una volta vedo l’Italia descritta dall’articolo del Direttore della Luiss Celli… quella dell’individualismo a tutti i costi, della solidarietà sociale svenduta, del muro contro muro 🙁 Ed ancora una volta sottoscrivo quello che Celli suggerisce di fare a suo figlio…

  4. Io non ci vedo nulla di scandaloso in una manifestazione pacifica, ognuno ha il diritto di esprimere ciò che pensa.
    Sul tema sicuramente c’è dell’estremismo, ma penso che molta gente sia arrivata all’esasperazione. Insomma ciò che critichi è la conseguenza, non la causa.
    Provate a vivere in una strada dove c’è una moschea, o in un condominio con gente che non paga e manda in fallimento l’intero stabile.
    E stranamente tutto coincide, i furbi sono sempre quelli. Comme dicono i senegalesi di Zingonia “Al mio paese se non si paga si va in galera”. Ci sono troppi perbenisti che acconsentono a tutto e andando avanti di questo passo la gente si farà le sue regole. Meglio per ora che trovino sfogo in manifestazioni cmq pacifiche, altrimenti saremmo già agli scontri!

  5. Mino, c’è poco da discutere su certe cose secondo me. D’accordissimo coi problemi che possono sorgere ma sicuramente la soluzione non è isolare gente che lascia TRISTEMENTE il proprio paese per guerre o povertà! Certamente non è un loro desiderio lasciare la propria terra e le proprie famiglie!
    Aiutiamoli piuttosto di combatterli. E comunque una manifestazione è pacifica finché esprime le sue idee senza offendere (mica si offende solo fisicamente). Scrivere “moschea, manco per le mosche” non è sicuramente una cosa carina da dire.
    Ciao,
    Emanuele

  6. Pingback: La religione che io amo! - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.