Schermo nero col kernel 2.6.31-14 (Karmic Koala release) e scheda grafica Intel.

Avevo appena finito l’upgrade di Ubuntu nel portatile di mio padre (sisi, mio padre da alcuni mesi usa Ubuntu, prima o poi trovo il tempo di parlarne meglio…), quando, al primo riavvio, subito dopo l’avvio di GRUB, il sistema mi ha lasciato senza schermo: il nuovissimo GDM di Karmic Koala non veniva visualizzato facendomi fare brutta figura! 😐

Il display rimaneva nero (non spento, la retroilluminazione era attiva) e sicuramente il sistema riusciva a caricarsi (tanto che sentivo il suono di avvio). Il problema dunque, doveva dipendere da qualche incompatibilità con la scheda video (integrata, Intel GMA X4500).

Per farla breve, la soluzione sta nel modificare il file di boot aggiungendo il parametro i915.modeset=0:

title Ubuntu 9.10, kernel 2.6.31-14-generic
uuid c9f6e5c3-90db-4869-a00f
kernel /boot/vmlinuz-2.6.31-14-generic root=UUID=c9f6e5c3-90db-4869-a00f ro i915.modeset=0 quiet splash
initrd /boot/initrd.img-2.6.31-14-generic
quiet

Ovviamente, visto che il sistema è inagibile, bisogna riavviare con la penultima versione del kernel disponibile (il GDM non partiva neanche in recovery mode) e per aprire il file di boot, basta digitare sul terminale:

sudo gedit /boot/grub/menu.lst

Fatto ciò, riavviate e godetevi il vostro Koala Karmico (uno dei nomi più brutti tra le versioni di Ubuntu ma… sfido voi a trovare animale e aggettivo carini con la K!). 🙂

Emanuele

25 commenti » Scrivi un commento

  1. Ennesima dimostrazione che Linux e’ ancora lontanissimo dall’utente medio: tutti sempre a dire “ma ubuntu e’ diversa, non ha nulla di meno di windows!”…voglio vedere un utente normale come se la cava in quella situazione 😐

    • Ska, concordo con te. Però è anche vero che superata la fase di setup iniziale, anche mio padre è in grado di usare Ubuntu. I software *standard* ormai ci sono e funzionano.
      Zobbi, quando riavvii con la penultima versione del kernel X parte e puoi fare ciò che vuoi (anche se il sistema grafico è in slow performance mode).
      I driver li mette Ubuntu da solo… è una Intel integrata, quindi si, li prende dai suoi repository.
      Ciao,
      Emanuele

  2. L’ultima parte non ha molto senso:

    Ovviamente, visto che il sistema è inagibile, bisogna riavviare con la penultima versione del kernel disponibile (il GDM non partiva neanche in recovery mode) e per aprire il file di boot, basta digitare sul terminale:

    sudo gedit /boot/grub/menu.lst

    detto così io apro questo file di testo, o almeno ci provo visto che X non è avviato e gedit difficilmente si aprirà, e poi lo richiudo e riavvio, Emanuele sistema il concetto che non si capisce 😉

    P.s. i driver della scheda video li installi dai repo?

  3. Ribadisco non è chiaro il concetto, l’utente medio che legge la guida tante cose che tu dai per scontate non le sa nemmeno 😉

  4. modeset è per attivare il KMS.
    deve andare a braccetto con il driver KMS e DRI2 per Xorg.

    ecco spiegato il “motivo”

    /var/log/Xorg.log.0 o simili te lo direbbero senza problemi 🙂

    Sul resto non commento Ska, perchè sfiderei lui a far partire Win7 con i driver sbagliati 🙂

    • Dai zobbi, secondo me l’utente medio che usa linux capisce che per avviare Gedit serve la GUI, altrimenti USA PICO O NANO (ecco, magari se si legge i commenti scopre anche come risolvere senza interfaccia grafica! :-P). L’utente medio di linux è un po’ più informatizzato di quello di Windows.
      Patrizio, non ho approfondito, ma KMS abilita la gestione dei DRM su chip i915?
      Ciao,
      Emanuele

  5. DRM è abilitato anche senza KMS ma con ovvie limitazioni di fare le cose (leggi alloc e gestione della mappa video) in usermode e non kernelmode

    a mio avviso l’utente normale si accorgerà solo che da X premendo ALT+1 per una console non vede il flicker.

    da quello che vedo è ancora un bel work in progress, quindi me ne guarderei dall’usarlo.

    in realtà credo sia il + grande gap col kernel di win.

  6. ciao emanuele.
    io ho un samsung nc10 che monta una scheda video intel.
    Ho aggiornato il sistema a karmic ieri.
    L’aggiornamento sembrava andato a buon fine.
    Riavvio, ma ho il problema schermo nero.
    In realta dopo il logo di ubuntu (anche io credo che il sistema si carichi correttamente), nel momento in cui dovrei vedere l’interfaccio di login il monitor resta nero, anche se per 3 o 4 volte la retroilluminazione si accende e si spegne, sempre a monitor nero.

    ho provato a seguire il tuo consiglio, ma la situazione resta uguale.
    cosa potrei fare?
    grazie
    fabio

  7. Fabio, avvia con un kernel più vecchio (o da un live cd) e guarda il log di Xorg che errore riporta (saranno vari sicuramente, identifica il primo del boot in base all’orario…), magari riesci a scoprire cos’altro non va.
    Ciao,
    Emanuele

    • Si, intendevo quello. Prova a controllare anche i log di sistema e kernel, magari trovi qualcosa…
      Comunque avviando con un kernel più vecchio il sistema ti funziona (e magari va in slow-mode la grafica), giusto?
      Ciao,
      Emanuele

  8. dunque io ho diversi kernel li ho provati tutti e con nessuno riesco a vedere il login iniziale.
    il file di log Xorg.0.log non ha errori.

    quali sono i file di log di sitema? dove li trovo?
    grazie per l’aiuto

  9. …io l’avevo detto 😐 (per Patrizio: win 7 di certo non carica i driver sbagliati come ubuntu 😛 sei riuscito a farmi “difendere” per la prima volta nella mia vita windows, che non uso da 6 anni e mezzo!)

  10. @Fabio: hai provato ad accedere in recovery mode?
    @Emanuele: mai scrivere una guida su un presunto errore perchè non c’è mai niente di uguale 😐

  11. dal boot loader prova a fare

    init=/bin/bash

    ti hà una shell senza neanche chiedere la pass
    poi
    source /etc/profile

    e a quel punto, startx

    vedi un po se parte…sennò è un problema di o kernel o X
    le classiche cose che ti fanno dire “aaaaaaaaa” appena risolte

  12. ragazzi grazie dell’aiuto, ma è stato tutto inutile.
    quindi ho piallato la /

    grazie ancora

  13. Grazie per la dritta. Avevo il tuo stesso problema e non riuscivo a risolvere. Per quanto riguarda la facilità/difficoltà nell’usare Windows o Linux è solo questione di mentalità. Conosco persone che con Windows formattano ogni 20 giorni perchè il sistema rallenta e credono che siano virus fantasma. E comunque basta una distro Live per risolvere l’80% dei problemi che si presentano su Linux. Basta sapere dove mettere le mani.

    • Beh Danpizza, se ogni volta che c’è un problema su Linux bisogna avviare una distro live… cambio sicuramente S.O.! Diciamo che quel metodo è in grado di risolvere anche problemi grossi…
      Ciao,
      Emanuele

  14. In effetti ho saltato una parte del discorso. 🙄
    Intendevo dire che con un difetti come questo o sai dove mettere le mani oppure ti serve un sistema funzionante che abbia una connessione a internet per la ricerca della soluzione. Che poi è quello che ho fatto io 😛 Con la Live di Windows non l’ho potuto fare… no, aspè… Windows non è Live Cd. 😆

  15. Ringrazio Emanuele per la dritta. Questo problema l’avevo ritrovato in jaunty e non è stato difficile risolverlo…solo non ricordavo esattamente la stringa da inserire e il dove…. 😀
    Per il resto credo che l’utente medio di linux se non è ferrato in materia (vedi me che sono totalmente ignorante) è almeno molto molto curioso =P Su internet cercando attentamente si trova tutto…

  16. Volevo segnalare che, con l’aggiornamento di oggi 17/01/2010, il problema è stato risolto. 😆

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.