I colori di queste giornate.

Questa volta sarò meno filosofico. O forse no.

Appunti Architettura dei CalcolatoriDi colori, in questi giorni, ne vedo solo quattro. Tre pennarelli a punta fine ed una penna nera…

Non lo facevo da tempo… ma per questa materia sto addirittura facendo i riassunti di tutti i capitoli. Sono già al quinto (su sette).

Sono stra-felice perché questa voglia sta continuando. E mi ritrovo a studiare o con un collega, o da solo… e non importa. Se c’è bene, se non c’è… “bene ugualmente”. Questa filosofia di vita mi sta dando tanto in tantissimi settori.

“Tira fuori la tua stoffa da campione…”. Carina questa canzone di Luca Dirisio. Ancor più bella quando dice:

…si sa, che per curare i lividi, bisogna avere nuovi stimoli, fissare bene un obiettivo…

E il mio obiettivo per ora è chiaro. E stranamente riesco persino a rinunciare a riunioni scout per studiare. Rendermi conto di questa cosa, ieri sera, mi ha fatto riflettere tanto.

Ci sono io, c’è la mia vita. C’è la mia allegria, c’è il mio futuro. Ho tanta voglia di riscattare questi anni “non del tutto sereni”.

Quando finirà questo periodo? Sono mesi che sono concentrato su me stesso

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

4 commenti » Scrivi un commento

  1. Beh, perchè chiedersi quando finirà? Finchè riesci a star così, ben per te, siine felice e pensa a sfruttare al massimo questa vena positiva 🙂

  2. Si beh Davide, non è che mi auguri che finisca questo periodo – finalmente – di serenità. Piuttosto, sta “nascendo” un nuovo Emanuele. E’ strano questo… e mi chiedo quando questa “trasformazione” finirà.
    Io che credevo di dipendere dagli altri, adesso sono convintissimo di poter star bene da solo.
    Io che credevo di non poter riuscire senza l’appoggio di qualcuno, adesso studio solo e sono da traino per gli altri.
    Io… boh, sto scoprendo tante cose in questo periodo e per certi versi, come dico da tempo, sono nel bel mezzo di un salto.
    Ho abbandonato tante “ancore del passato” e sebbene mi dispiaccia ancora, sono convinto che siano una cosa giusta per la mia crescita.
    Ecco vedi… torna sempre la parola “mia, me, io…”.
    Non sono ancora pronto per dare Amore. Sarei troppo concentrato su me stesso.
    Per questo deve anche finire questo periodo… non credo di voler rimanere solo a vita. :eeeh:
    L’Emanuele sdolcinato esiste ancora… si sta solamente prendendo un periodo di ferie credo…
    Ciao,
    Emanuele

  3. Pingback: Il silenzio degli innocenti. - …time is what you make of it…

  4. Pingback: La storia sfinita, finisce qui! - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.