Life goes on.

Lascio un po’ di lato il nuovo telefono arrivato per mettermi un po’, nel silenzio della mia stanza, a fare una delle cose che mi piace di più.

Musica in sottofondo, luce soffusa, qualche foto davanti a me pronta a riaccendermi ricordi, a strapparmi sorrisi o piccoli sogni, ed una bella pagina bianca sulla quale scrivere.

Al momento in cui scrivo, mi sta facendo compagnia “Life goes on” di Elisa, la versione inglese di “Una poesia anche per te”.

Stasera ho ricevuto una notizia che mi ha rattristato abbastanza. Una giovane coppia che conosco, con una bambina stupenda e tanta passione nel cuore per il lavoro che svolgono, ha scoperto che il bambino che da quattro mesi sta crescendo nella pancia della mamma, non si sta sviluppando bene. Se arriverà a nascere, sarà molto probabilmente paralizzato.

Così mi son chiesto cosa possano significare notizie del genere per il cuore di due genitori che non sognano altro che il meglio per il loro bambino.

Non credo sia più possibile abortire se anche volessero farlo, perché ha già vari mesi di gestazione, e l’unica cosa che stanno chiedendo è qualche preghiera, per essere supportati in questo periodo particolare della loro storia.

Non li ho sentiti personalmente, immagino però che il fatto di non abortire sia una scelta (che condivido) che avranno già preso alcuni mesi fa.

“Life goes on”, la vita va avanti, nonostante tutto. Però è anche vero che… certe vite, certe storie, rimarranno qualcosa di misterioso. Certi doni di Dio arrivano in maniera inspiegabile ed è difficile cogliere al volo il progetto disegnato sopra…

In questi giorni, anzi, in questo periodo ho un bel po’ di pensieri che giornalmente mi fanno compagnia ma immagino che siano niente rispetto a quello che certe notizie possano dare.

E per tutti vale una regola fondamentale: accettare ciò che vorremmo diverso ed andare avanti.

Life goes on… e qui, stasera, ne ho immortalato un frammento.

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive con sua moglie in una casa con un ciliegio e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

1 commento » Scrivi un commento

  1. Parole sante, bisogna sempre guardare avanti, perchè quello che saremo domani, dipende anche da quello che faremo oggi.

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.