HostingZoom upgrade: il terremoto si placa.

In questi giorni non mi sono fatto sentire. Ieri sono stato alla giornata di chiusura della “Settimana Internazionale dello Scoutismo” (attività secondo me riuscitissima) ed oggi mi sono dedicato a sistemare il computer dopo una bella formattata: era da più di un anno che non lo facevo ed ultimamente avevo installato un po’ di tutto (a dir la verità lo faccio sempre, per provare qualche programma nuovo quando inizio a pensare di dover formattare…).

Comunque, tornando in argomento, l’aggiornamento di HostingZoom dovrebbe essersi concluso stasera (ho appena ricevuto una loro e-mail conclusiva).

I problemi però non sono mancati. Innanzitutto in seguito al trasferimento, tutti gli account del tipo “Shared Hosting” non godono più di un IP dedicato ma lo condividono con gli altri utenti del server.

Personalmente, dopo svariate e-mail e dopo aver fatto notare che l’IP dedicato è promesso tutt’ora nella loro offerta, mi è stato assegnato un nuovo IP (inizialmente hanno provato a vendermelo a 2$ al mese…). Il nuovo IP è 72.9.226.57. Se riuscite ad accedere al blog senza dubbio il server DNS al quale vi appoggiate ha già notato il cambiamento. Se invece riuscite a leggermi solo tramite feed, ma non potete accedere, provate a cambiare server DNS o a pazientare.

Questo è effettivamente un passo indietro nella competività dell’offerta. Se l’uptime è ottimo e le caratteristiche dell’offerta sono allettanti, la scomparsa di questo particolare rende HostingZoom più vicino agli altri concorrenti. Peccato.

Tutt’ora ho qualche problema con gli script di notifica di “nuovo commento” sul blog: le e-mail non partono e falliscono con errore “unrouteable mail domain” . Il problema deriva dal fatto che hanno disattivato la possibilità di inviare e-mail tramite il server smtp senza autenticazione (cosa che quasi tutti gli script in php tentano di fare).

Se non ricevete la notifica dei nuovi commenti, adesso sapete il perché. Gli ho appena scritto sperando che modifichino le impostazioni nel server quanto prima.

Finalmente i vari redirect che avevo impostato come “sotto-domini” sono tornati a funzionare.

Spero di non dover scoprire altri problemi…

‘notte a tutti,

P|xeL

Aggiornamento del 27 Febbraio 2007 ore 13:40: mi hanno risposto e non abiliteranno l’invio tramite l’utente “nobody”. E’ un bel pasticcio, sia per le notifiche dei commenti che per i backup del database creati da Wp-db-Backup che ovviamente non arrivano più. Adesso vedo se riesco ad inventarmi qualcosa… 😐

Aggiornamento dell’1 Marzo 2007 ore 00:11: il problema delle e-mail è stato risolto dopo un (lungo) scambio di e-mail con il supporto tecnico (inizialmente c’è da dire che mi avevano *proposto* di modificare gli script, il che effettivamente risultava RIDICOLO). Anche il problema con il feed è rientrato. Il lento aggiornamento da parte di FeedBurner è dipeso dal TTL dei dns, impostato da TopHost a 48 ore. A questo va aggiunto il timeout del secondo server NS di Seeweb (ns2.th.seeweb.it) al quale senza dubbio molti root-dns potevano fare affidamento.

Devo dire, in definitiva, che questo spostamento non è stato totalmente indolore ma alla fine… tutto è bene quel che finisce bene.

6 commenti » Scrivi un commento

  1. Al momento io non riesco a vedere con il mio aggregatore il tuo feed: mi restituisce un errore (è tutto fermo al 25/02) :worry:

  2. Si… ho già notato il problema. Ho scritto a quelli di FeedBurner, ipotizzo sia un problema di DNS non ancora propagato totalmente (avendo cambiato IP). Ho comunicato il nuovo sperando che possano far qualcosa (immagino che abbiano un DNS Server loro e non si appoggino a qualche servizio esterno) ma immagino ci vorrà ancora un po’ di tempo prima che risolvano il problema.
    Intanto i lettori tramite feed sono *virtualmente* scesi di botto (nella tua situazione saranno in molti) e così… mi godo un po’ di silenzio sul blog. 🙂
    Ne approfitto per meditare. :joy:
    Ciao,
    P|xeL

  3. Si Riccardo… mentre venivo informato di questa modifica pensavo proprio a te. Peccato.
    Fortunatamente a me hanno deciso di assegnarlo. Non so però quanto sia legale il fatto che a molti non lo assegnino più dopo che è stato firmato un contratto ed il piano acquistato lo prevedeva (e lo prevede tutt’ora!).
    Ciao,
    P|xeL

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.