Dignità dei ricordi.

Tanti ricordi, facendo ordine, tornano in mente.

Ricordi belli e ricordi brutti.

Ricordi allegri e ricordi tristi…

Ma è così, facendo ordine, che probabilmente si può dare un senso a “ciò che è stato” e presentarlo in modo elegante a tutto ciò che sarà.

Emanuele (riordinando la stanza…)

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.