Notizie dal mondo: web e non solo.

Ci sono alcune notizie, finite ai miei occhi in questi giorni, che ho pensato fosse meglio segnalare con più forza.

La prima è questo blog: finalmente qualcuno s’è deciso a muoversi per qualcosa che effettivamente sembra essere rimasto agli anni novanta. E’ assurdo che in Italia, per registrare un dominio (.it) sia ancora necessario l’utilizzo di un fax (strumento comunque contraffabile).

La seconda notizia arriva invece da qui: sembra che i bot di Google stiano migliorando le loro capacità di scansione delle pagine web. In quell’articolo si legge infatti che alcuni bot iniziano a chiedere, durante le scansioni di un sito anche i file css e questo comporterà due cose:

  • maggiore precisione nel rilevare testi “importanti” in siti che utilizzano i fogli di stile in misura considerevole;
  • Google sarà in grado di rilevare quei testi nascosti dagli “infidi” webmaster che cercano di far indicizzare le proprie pagine con testi non visibili ai visitatori.

La terza notizia arriva invece da Castelbuono, un paesino della mia provincia che ha deciso tramite un bel comunicato di sostituire i camion della nettezza urbana con degli asini: i primi costavano al comune, ogni 5 anni, circa 70 mila euro. Gli asini, oltre a non inquinare, a non fare rumori “terrorizzanti”, costeranno circa 10 mila euro. Tanti bei soldi risparmiati e, senza dubbio, tanta aria pulita in più per il futuro dei nostri figli. Sono previsti 3 asini ogni 2 camion. Davvero una bella iniziativa.

Domani riparte “il mondo” e finiscono le vacanze… spero che quest’ultima notizia possa diventare la prima tra tante per un 2007 all’insegna del rispetto per la nostra Terra.

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

4 commenti » Scrivi un commento

  1. Per quanto riguarda il nic sono perfettamente d’accordo. Ho svariati siti (non solo miei) e, se tocca a me fare la registrazione, molte volte rinuncio proprio a causa delle lente procedure di registrazione del dominio made in italy. :

    Penso che ne parlerò anche io nel blog, l’argomento è effettivamente interessante.

  2. Concordo per l’utilizzo del fax che davvero è affare antidiluviano oltretutto molti ormai non ce l’hanno più avendolo sostituito in toto con il pc e i pdf

  3. Ah che bello leggere ste notizie! Vedo che siamo tutti d’accordo sull’invio fax al NIC che è roba da paleolitico 😆

  4. Proprio ora sto inviando un nuovo FAX al NIC per un nuovo .it (per lavoro)…quando avremo i prossimi esiti? staremo a vedere 😆

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.