Adesso so, cosa vuol dire, volerti senza fine…

La canzone di questa sera è…:

“Non servirà portare via l’armadio
dare la colpa a chi ti sta vicino
accusarmi di essere
ancora troppo bambino

Non servirà sentire il tuo profumo
e poi svegliarti tutte le mattine
adesso so cosa vuol dire
volerti senza fine

Allora chi me lo fa fare
a non dormire tutte queste notti
e pensare sono stato io
a dire dài, rifletti

Che non vederci per un pò
non può fare male più di tanto
adesso non si può tornare indietro
e adesso vorrei dirti quanto…

ti amo, ti amo…
anche se troppo spesso ancora litighiamo
però ti amo, ti amo
e adesso che sto qui da solo è così strano

E odio quanto ti amo
eravamo tanto e adesso cosa siamo?
Te la ricordi la mia faccia strana
quando ho capito che era una sconfitta

Io davo tutto per scontato
e tu che rimanevi zitta quante inutili parole
quanti rimorsi trasformati in pianto
Vorrei guardarti un’altra volta ancora
e piano piano dirti quanto…

Ti amo, ti amo…
ma quale pausa adesso è chiaro che ti amo
e ti amo, ti amo…
ma l’ho capito solo quando ti ho perduto

E ti voglio ma non ti chiamo
perché ho sbagliato e non merito perdono
adesso odio quanto ti amo
eravamo tanto e adesso… non lo siamo.”

(Alex Britti – Quanto ti amo)

ma nonostante il significato di questa canzone… con la mia pulcina va… a meraviglia.
Però ci sono tante parti di questa canzone che… fanno parte anche di noi due.
…non è vero?! 😛

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.