Prenditi cura di lei…

5 minuti ed iniziano le qualifiche poi il Gran Premio…
La mia pulcina dorme già… io, un pò commosso dopo aver visto il rientro in Italia del funzionario del Sismi morto, mi preparo, in silenzio a questa lunga notte.

Molto bravo, secondo me, Paolo Bonolis a gestire, da un lato la commozione della sala e dall’altra l’obbligo di annunciare il vincitore di un festival, che in fondo, può sembrare quasi una stupidata in confronto a tutto ciò che succede intorno, alle lacrime che scorrono in questi momenti.
Mi sembrano quasi una coincidenza arrivata “dall’Alto” le parole della canzone vincitrice del festival di quest’anno.

Notte fonda…. senza luna… è un silenzio che mi consuma.

Vorrei avere i tuoi angeli
per non avere paura

e sapere cosa fare…
Notte fonda
senza luna
è un silenzio che mi consuma
Il tempo passa in fretta

e tutto se ne va…
Preda degli eventi
e dell’età
ma questa paura per te non passa mai

Angelo, prenditi cura di lei
lei non sa vedere al di là di quello che dà
e l’ingenuità è parte di lei…
che è parte di me
cosa resta del dolore
e di preghiere, se Dio non vuole?
Parole vane al vento
ti accorgi in un momento:
siamo soli… è questa la realtà?
Ed è una paura che…non passa mai
Angelo, prenditi cura di lei
lei non sa vedere al di là di quello che dà

e tutto il dolore
che grida dal mondo
diventa un rumore
che

scava profondo ..
nel silenzio di una lacrima
lei non sa vedere al di là di quello che dà
l’ingenuità è parte di lei…
che è parte di me.

                                      (Francesco Renga – Angelo)

“…angelo… prenditi cura di lei…”

Sogni d’oro pulcina mia.

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.