Vigilia

 Domani è il mio compleanno.

Già mi immagino la solita giornata, dove metà del tempo è speso a cazzeggiare e l’altra metà a ricevere auguri, e in un lampo, ti trovi alle 9 di sera, a tavola a festeggiare con i tuoi.

Torta, spumante, qualche foto ed è fatta.

Non so perchè ma non sono un tipo da festeggiamenti… mi secca essere al centro dell’attenzione, dover rispondere allegro a tutte le telefonate etc…

Certo, deve farmi piacere che la gente si ricordi di me, però… forse per la mia timidezza, vedo questi momenti come un impegno.

Vedrò di comportarmi bene domani. 🙂 Vedrò di essere gentile e ringraziare 1000 volte per “il pensiero”… 🙂

E’ così che mi vogliono? E’ così che devo comportarmi?

Certo che il tempo passa davvero velocemente. Mi ricordo quando ancora giocavo con gli altri bambini agli scout, e adesso, compio 22 anni. Sono tanti, forse troppi per me.

Sono felice però, di rendermi conto, di sentirmi dentro ancora un bambino, che spesso mette il broncio, che si rattrista e sa piangere… ma che sa anche sorridere e scherzare tutto il tempo quando è felice. Ci sono volte che non riesco davvero ad esser “serio”.

Meglio così…

“…voglio tornare a fare oh… perchè i bambini non hanno peli… nè sulla pancia… nè sulla lingua…”

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.