Ho poco tempo.

…e riecco Sabato… anzi… Venerdi, anche se ormai, penso solo a domani.

In questi giorni trovo il tempo per scrivere qui… solo la sera. Onestamente mi dispiace anche un bel pò… perchè, così facendo… si perde tutta quella parte di “impressioni a caldo” della giornata… il diario diventa più una riflessione sulle 24 ore…: tipico diario paranoico. Non mi piace.

Domani torno a far giocare quei bimbi… chissà che emozioni sapranno darmi.

Uff… sono stanco non ho una grande ispirazione stasera… ogni giorno penso a tante cose e riflessioni che vorrei fare… ma poi, arrivato qui, a quest’ora… so solo contare i secondi che mi dividono dal momento nel quale scrivo “buona notte”… uff. Beh… c’è altro da fare nella vita prima. In fin dei conti… cosa è un diario? Non posso metterlo al centro delle mie giornate… se trovo il tempo, scrivo, altrimenti… beh è un diario. Non idolatriamo cose futili.

Ho sonno… tanto sonno. Meglio se vado a letto subito…che è già tardi e domani alle 8, se non prima… dovrò esser sveglio.

Notte mondo…

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.