“Waiting for DSMOS” fix.

Avete aggiornato ad El Capitan e non riuscite ad avviare il vostro Mac? Se avviando in modalità “verbose” (CMD+V) avete scoperto che il processo di avvio si ferma su “Waiting for DSMOS”, il problema risiede al 99,9% nei file kext (Kernel Extension file, nient’altro che file “driver” di OS X) che potrebbero non avere una firma digitale accettata da OS X El Capitan. La soluzione fortunatamente, una volta riconosciuto il problema, è molto semplice.

Avviare in modalità di recovery (avviare premendo il tasto ALT/Option e selezionare il disco di Recovery o con CMD+R), attendere il caricamento delle utility, aprire il terminale e digitare:

cd /System/Library/Extensions/
mkdir Unsupported/
ls -lO

Con tali comandi avrete creato la cartella “Unsupported” e avrete ricevuto la lista dei file .kext presenti nella vostra installazione.

mv <nome file> Unsupported/

Utilizzate il comando indicato qui sopra per spostare man mano tutti i file senza @ tra i permessi. I driver di device non presenti nell’installazione di default infatti non vengono contrassegnati come “hidden” (nascosti) in fase di installazione e sarà facile identificarli.

La modalità più complessa prevede l’utilizzo del comando:

system_profiler SPExtensionsDataType > /tmp/kextList.txt

Tale comando crea una lista dei file kext che vien salvata nel file kextList.txt. Raggiunto tale file potrete individuare i driver “Not Signed“. System_profiler però non sempre riesce ad avviarsi correttamente dal disco di recupero pertanto la prima strada indicata è quella più rapida e comoda.

Al prossimo riavvio dovreste raggiungere l’agognato desktop con l’unico inconveniente che alcuni device esterni collegati al Mac durante gli anni dovranno esser installati nuovamente (con driver aggiornati questa volta!).

Emanuele

2 commenti » Scrivi un commento

    • Ciao Rodolfo, credo che il motore dei commenti abbia tagliato una parte di testo malformattato da parte tua, così non riesco a capire cosa ti sfugga.
      Ciao,
      Emanuele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.