Giurin giuretto.

Appena mi tolgo dalle scatole quest’esame, riprendo un libro serio. Non leggo da due mesi causa trasferimento a Milano, laurea, cambio casa, inizio lavoro (ottime scuse) e ne sento la mancanza.

Emanuele

23 commenti » Scrivi un commento

  1. Ti capisco , io stamattina ho comprato la biblioteca dei morti , ma sicuramente prima che potrò leggerlo passeranno dei mesi.

    • Marta, ma che è la biblioteca dei morti?! 😮
      A35G, ottima abitudine! Secondo me i libri regalano qualcosa da non sottovalutare, sono viaggi in solitaria, esperienze, amicizie profondissime… 🙂
      Ciao,
      Emanuele

    • Toh chi si rivede da queste parti! Essì, sono a Milano, lavoro in terra lombarda adesso e sto cospirando moti rivoluzionari verso Arcore! Ti unisci ai mille?!
      Ciao,
      Emanuele

  2. Caro polentone d’adozione, mi unisco a qualsiasi causa a riguardo, che di persone ce ne siano mille, cento o dieci! 😐
    Se gradisci anche qualche violento invasato, in facoltà da noi ne trovi a mazzi ma non garantisco anche per la tua sopravvivenza 😮
    Che lavoro fai? Progetti i ponti sullo stretto in materiale biodegradabile o fai il guardaspiaggia per i pesciolini rossi del Po? 🙂

    • Donne violente e invasate ne trovi? Sai com’è, quelle ad Arcore entrano senza controlli e potrebbero farmi comodo…
      Comunque lavoro come ing in un’azienda che fa automazione industriale per aziende farmaceutiche, petrolchimiche, energetiche. Roba forte. Roba che se sbaglio qualcosa salta la luce in mezza regione o arrivano medicinali malprodotti. :timid:
      I pesciolini han traslocato dal sud al nord con me! 🙂
      Ciao,
      Emanuele

  3. :dogarf: CHE STOOOOOOOOOORIAAA!!!! GANZISSIMOOOO!!!
    La prossima volta che manca la luce o l’aspirina in casa allora so chi insultare pesantemente! 😛
    Baci ai pinnuti! :love:

    • Ti fai risentire dopo mesi e il discorso verte subito su come/quando insultarmi! Che stile…! 😛
      I pinnuti sono il mio orgoglio, a giro un po’ tutti quelli che gli finiscono a 20 centimetri dal vetro se ne innamorano! Ti dico solo che, in questo periodo, mio padre parla anche con loro! 🙄
      Ciao,
      Emanuele
      PS: ma tu ti sei evoluta nel mentre? Qual è la tua posizione nella storia dell’umanità?

  4. Io e il mio gatto intratteniamo lunghi discorsi sulla situazione mondiale, PROBLEMI? 😐 (Più che altro, lui miagola ripetutamente per farsi aprire una scatoletta e io replico con un “Ma lo sai quanti giaguari muoio di fame ogni giorno??? LASCIAGLI QUALCOSA! 👿 “)
    Nel frattempo, mi sono evoluta eccome: sono al secondo anno di Relazioni Internazionali (in sintesi, scienze politiche più sull’estero che sull’Italia) in Statale e sono feliciuissima di quello che faccio :joy: Non credo di andare a salvare le balene sui gommoni di Greenpeace, ma speravo in qualcosina di giornalistico, vedremo… c’è tempo (PURE TROPPO.)
    Continuo in oratorio coi miei ragazzi (anche se è un po’ un periodaccio) e mi dedico alle solite 28593022mila mini cose diverse per rendermi la vita più semplice 😛
    Anzi, se non hai niente da fare martedì sera (e visto il tema del post) alle 21 alla Casa della Carità (zona viale padova, per intendersi) c’è la presentazione di un libro (Lontano da casa, David Kherdian): è un progetto che si chiama “Società di Lettura” a cui avevo preso parte al liceo, alcuni ragazzi presentano un libro a scelta (tematiche sociali e interculturali, in genere) invitando l’autore, leggono alcuni brani e poi c’è spazio per domande e chiacchiriccio vario. E’ bello perchè già il posto è di per sè mitico, una residenza che dà assistenza e ospitalità a chi non ha niente… Abbiamo portato più volte il gruppo adolescenti e preadolescenti dell’oratorio, ne sono sempre uscite grandi cose 🙂

    • Argh, nella casa in cui sono in affitto per ora c’è un gatto che vive allo stesso modo… e tra l’altro dorme 72 ore al giorno. E’ incredibile! 😐
      Comunque interessante la strada che hai preso, nonostante tante balene sentiranno la tua assenza. Per martedì me lo segno ma non ti assicuro nulla, io per ora – durante la settimana lavorativa – faccio letteralmente casa-lavoro-casa con, al più, qualche tappa al supermercato. Purtroppo non digerisco ancora bene la sveglia alle 7 e sembra non abbian voglia di concedermi l’ingresso alle 11 e 30 dopo una lauta colazione! 😛
      Sembra interessante in ogni caso, son corso a guardare il sito… se mi gira un salto lo faccio!
      Ciao,
      Emanuele

  5. Vaaa beeeneee, allora vedi di “girarti” e fare meno il recluso depresso da mancanza di sole! 😀
    Anche Milano ha le sue faccine positive (togliendo smogscioperiberlusconiinquinamentosemaforichenonfunzionanoritardinebbiaprezzi…), basta guardare con occhi diversi 😉

    • Io Milano la guardo già con occhi diversi… e trovo anche tante cose che mi piacciono. Ad esempio è molto più piana di Palermo e uscire in bicicletta è meno faticoso! 🙂
      Per Martedì vediam… anche perché se poi ti dico si tu ti aspetti che io ci sia e se poi non vengo vieni qui a lamentarti che non son venuto etc. etc. etc. Mi basta già che ti lamenti per l’aspirina scaduta! 😛
      Ciao,
      Emanuele

  6. ahahahahahahaah! 😀 non volevo risultare così insistente e rompipalle! 😛
    uscire in bicicletta sarà meno faticoso, ma sicuramente più rischioso :timid:
    a “prima o poi”, allora 😉

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.