La grandezza dei giorni si misura in minuti o in battiti di cuore?

“Time is what you make of it”, è scritto la in alto… e oggi, il tempo si è fermato per alcuni istanti.

Poche firme, sette se non ricordo male. Una domanda, una domanda non come tante altre. Una domanda che ti apre le porte. L’ho consegnata. Trenta secondi incredibilmente veloci.

Adesso ascolto “Viva la vida” in versione live tratta dall’album LeftRightLeftRightLeft (che potete ancora scaricare gratis!), perché come al solito – tutto ciò che mi rende euforico – non può avere sottofondo diverso! :joy:

Ora però si studia, eh.

Emanuele

7 commenti » Scrivi un commento

  1. anche io ieri ho ascoltato Viva la Vida, ma quella degli Aretuska! 🙂

    invece quella dei Coldplay ce l’ho come suoneria del cellulare 😛

    In bocca al lupo!

  2. Pingback: Un gradino dietro l’altro. - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.