Ecco perché i delfini sono più intelligenti di noi.

Questo post parla di cacca e usa la parola “merda“. Se ti da fastidio, smetti di leggere (e vai a fare il pudico altrove).

Ai pesciolini la cacca rimane attaccata dietro come un filino colorato dello spessore di un paio di capelli. Per questo, capita che i pesciolini inizino ad inseguirsi non perché interessati “alla carne”, ma perché stuzzicati da quel filino (colorato per via del mangime) che pende sotto.

E’ una cosa che ho notato e ho visto che tanti inseguimenti nell’acquario nascono proprio per questo.

E’ buffo. E’ come se noi cercassimo un’altra persona non per ciò che è, ma per ciò che ha.

Che poi forse, quest’ultima frase, non è mica tanto sbagliata.

Spesso inseguiamo la merda (ok, dai, magari in questa frase potevo evitare d’essere così pesante) e dimentichiamo di guardare ciò che conta. O, addirittura, anche quando ci accorgiamo di star inseguendo qualcosa di sbagliato, non sappiamo frenare e tornare indietro.

Solo che noi abbiamo dovremmo avere vari chili di cervello in più ed è questa la cosa che mi fa tornare a guardare l’acquario con un profondo senso d’ammirazione.

Però beh, ci sono momenti in cui mi sembra di riuscire a batterli.

“So resistere a tutto, fuorché alle tentazioni” diceva Oscar Wilde. Ma quando resisti anche a quelle… beh, cosa sei diventato?! 🙂

Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.