Monza bagnata, Monza fortunata.

Beh, sicuramente non potranno pensarla così Hamilton (ma che foto da scimmia gli han messo su Wikipedia?! :o) e Raikkonen, il primo perché, nella sua carriera, non era mai partito oltre la decima posizione, il secondo perché sicuramente vede svanire i suoi sogni di rimonta in ottica campionato.

Però… la pioggia di oggi, in qualifica, ha regalato uno spettacolo incredibile e anche domani non sarà da meno: i big che partono dietro e che dovranno darsi da fare per rimontare e scalare la classifica.

I giovani talenti davanti che… vorranno mostrare il loro potenziale…

E infine l’acqua, che senza il controllo della trazione sulle auto, regalerà decine di replay di auto in controsterzo.

Non vedo l’ora che siano le 14 di domani. 🙂

Ah, ovviamente complimenti a Vettel, è un anno che credo che valga tanto questo ragazzo… ed oggi è entrato nella storia. Con i suoi 21 anni e 2 mesi è il più giovane pilota ad aver mai conquistato una pole position.

Emanuele

PS: non capite cosa significhi correre sul bagnato? Date uno sguardo qui… 😎

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

2 commenti » Scrivi un commento

  1. Ho seguito anche io, come al solito, le qualifiche, e devo dire che mi ha fatto un effetto veramente molto strano vedere quei nomi (tra cui includerei anche quello di Kubica) oltre la decima posizione.

    Speriamo che domani sarà davvero un bel GP, Monza è uno dei tracciati più belli che ci siano a mio modo di vedere.

  2. Uhm, si dovevo scrivere anche Kubica e l’ho dimenticato. Gran pilota il polacco.
    Io durante la Q2 ho letteralmente pregato che non riuscissero a battere il decimo tempo. Domani voglio vedere cosa riescono a fare! 🙂
    Ciao,
    Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.