Come combattere il prurito dovuto alle punture di zanzare.

Penso che questo post faccia piacere a tante persone in questo periodo.

Stasera, dopo 12 ore di studio all’università, l’unica cosa che mi mancava era il fastidiosissimo prurito di questi stupidi insetti.

Le zanzara infatti, mentre succhia il sangue secerne una sostanza anticoagulante (necessaria probabilmente per non rischiare che il pungiglione le rimanga bloccato in una goccia di sangue… :-D) che provoca prurito.

Il gonfiore invece è dovuto alla vasodilatazione dei capillari che, essendo stati “bucati” perdono del sangue.

Come ridurre il prurito?

I metodi che conosco sono abbastanza semplici.

Il primo consiste nell’applicare sulla puntura un cubetto di ghiaccio che tende ad anestetizzare la parte e diminuisce la sensazione di fastidio.

Se non dovesse bastare, si può applicare un po’ di ammoniaca. Dalla regia mi comunicano che è meglio non usare quella per le pulizie ma preferire quella venduta in farmacia o – ancor più delicata – quella per cucinare (ma cosa si prepara con l’ammoniaca in cucina?! :o). Esistono, in farmacia, anche delle pomatine o degli stick a base di ammoniaca utilissimi se si è fuori casa…

Infine, esiste il metodo uomo-di-neanderthal. Ovvero… con un’unghia, o con il tappo di una penna pressate forte per una decina di secondi sulla puntura (se fate una croce è ancora meglio). Questo allevierà il dolore… in favore di un dolore ancora più intenso! 😉

E adesso… vado a cospargermi di ghiaccio… 😐

Buona notte,

Emanuele

PS: voi conoscete altri metodi?! :worry:

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

30 commenti » Scrivi un commento

  1. Io quasi sempre uso la crocetta…
    Quest’anno ero intenzionato a provare lo stick a base di ammoniaca, ma francamente spendere 6 euro col rischio di dimenticarlo ogni volta a casa…

    continuo ad usare la crocetta… 😎

  2. Vedessi come sono ridotta…Altro che cubetto di ghiaccio, mi ci vorrebbe l’Antardite!!
    Proprio ieri parlavo di questo argomento…
    UFFY!!

    PS Manu, io metto “deliberatamente” i miei link…scusa non ti ho neppure chiesto! Posso? 😉

  3. Io sapevo l’ammoniaca anche molti stick in vendita alla fine dietro nomi strani contengono proprio ammoniaca , l’ideale sarebbe trovare un modo per non essere punti quelllo è il difficile !

  4. Io ho scoperto, in realtà mi è stato suggerito, questo metodo l’anno scorso. serve semplicemente avere una piantina di aloe in casa sul terrazzo o dove volete. quando il bruciore comincia a farsi sentire tagliate un pezzetto di una foglia. l’interno sarà di consistenza gelatinosa. basta passarlo sulla puntura di zanzara per trovare rapido sollievo. provare per credere. ciao emanue’!

  5. Alex, evvai col masochismo! 😛 Io pure faccio così… 😀
    Roberta, mumble, fin quando lo si fa con cognizione di causa vanno bene, allargano la discussione e non ci sono problemi! 😉
    Barbara… voi donne potreste sempre convertirvi al burka. Noi uomini invece?! 😐
    Grande Andrea… questa non la conoscevo. Giuro che stasera – quando torno a casa – lo dico a mia madre… vediamo se trova la piantina! :joy:
    Ciao,
    Emanuele

  6. Ciao a tutti, credo che l’Aloe vera è la soluzione, anche perchè conferma un consiglio che mi è stato dato riguardo ai bruciori delle Meduse..comunque devo ancora fare la prova dell’Aloe. Fino ad ora io ho strofinato il bicarbonato ed il prurito è diminuito del 80%.
    Michele (www.orgogliosiciliano.it)

  7. Ciao,

    prova a procurarti in farmacia un gel a base di clururo di allumino al 5%, riduce quasi istantaneamente il prurito.

    Sul sito http://www.mosquitoforum.it si trovano e si discutono i metodi di difesa dalle zanzare.

    Ciao,
    M.

  8. Ricordavo questo post, l’avevo letto di sfuggita e speravo di trovarci qualche rimedio salvifico…invece son senza ghiaccio in freezer, non ho alcun prodotto farmaceutico ne’ aloe vera ne’ bicarbonato ne’ cloruro di alluminio…e OVVIAMENTE e’ sabato sera…STO PER IMPAZZIRE 😡 😡 😡

  9. ….la crema con il cortisone entra in funzione dopo 30 minuti cioè quando il prurito è già terminato così come la crema con antistaminico che inoltre è fotosensibilizzante (vi scottate al sole).

    Il rimedio consigliabile :
    L’unico rimedio consigliabile è l’applicazione di Gel al Cloruro d’alluminio al 5%, un potente astringente e antisettico: il prurito diminuisce e le infezioni da grattamento sono scongiurate.
    😎

  10. ciao .io mi contravo con mia moglie per luzo di ammoniaca (pulizia) io dicevo che non va bene lei diceva di si . voi cosa dite?

  11. allora ascolta a me… per rimediare il prurito dovuto a quelle M E R D A C C I E di zanzare… mangiati la puntura ripiena di carne e di sangue… fidati è cosi buona… ummmmm e poi con il liquido della zanzare rilasciato per pungere ancora piu buonooooooooo

  12. Mia nonna prepara una soluzione liquida con:
    acqua e sale, olio, aceto, aglio e rosmarino, cannella e pepe nero.
    Mi cospargo tutto il corpo prima di andare a dormire e….di zanzare neanche l’ ombra!

  13. MOLTI COMMENTI, MOLTO INTERESSANTI E MOLTO IRONICI.QULLA DELL’AMONIACA E’
    QUELLA DA ME USATA DOPO I MORSI MULTIQUODIDIANI;MI FANNO ANDARE FUORI DI TESTA. NESSUNO MI SA DIRE COSA BISOGNA FARE PER I PROFUNIO O LA PUZZA DELLAPELLE SE E’ DOVUTA A MANCANZA DI VITAMINE PER ES. LA A; DEVO MORIRE
    DOPO UN MORSO DI ZANZARA MAGARI NELL’IRA FUNESTA. GHI LO SA MI MANDA UNA E MAIUL
    GRAZIE SALVATORE

  14. Io ho scoperto come eliminare rapidamente il prurito,scaldi un pezzo di metallo, punta di coltello, monetina, punta di chiave o altro a 40/45°, in pratica basta una rapida passata sulla fiamma di un accendisigaro, fiammifero o fornello a gas e la parte così riscaldata l’appoggi per 5 sec sulla puntura, passa il prurito in un attimo.C’è un fondamento scientifico, tutto quello che introduce la zanzara sotto la nostra pelle è termolabile come molti dei veleni degli insetti……Provare per credere

  15. 🙂 non vi so spiegare il motivo ma io ho provato a mettere sulla puntura di zanzara una di quelle creme pre e post rasatura (tipo prep) e oltre a ridurre il gonfiore ha ridotto in poco tempo anche il fastidioso prurito…provare per credere!

  16. Quando mi pungono,se la bolla è molto grossa,utilizzo direttamente la crema(gentalin beta)!
    A volte anche il ghiaccio!

    Io essendo allergica vado direttamente con la crema!
    Per evitare punture di zanzare,quando sono all’aperto,uso lo spray autan o crema autan,ma non sempre funziona(perché non metti bene lo spray!)
    E nella mia camera ho messo alla presa la piastrina autan.costa quasi 4€ però funziona veramente!

    P.s.odiooo le zanzaree.grr!

  17. quanti problemi….voi magari non ci credereste,ma io non appena sento il minimo prurito ( inizialmente )gli passo sopra semplicemente acqua.qualche amico ha provato ed e’ stato molto efficace.ne creme ne spray.ma semplicemente acqua.il perche’ non so spiegarlo ma funziona.

  18. Io uso il beneamato martello
    Fate così
    1- trovate un martello peso max 1kg
    2-impugnatelo saldamente con la sinistra
    3-toglitevi una scarpa
    4-individuate il dito pollice del piede destro
    5-prendete la mira
    6-ricordatevi di chiudere gli occhi ( tutti e due, non fate i furbi)
    7-sferrate un colpo sul ditone ( per sicurezza due colpi)

    8……di sicuro non sentirete più il prurito da puntura di zanzara 😆 😆 😆 😆

  19. bando agli scherzi….
    ottimo del ghiaccio e per chi ha il Polaramin.. due tre volte al dì va più che bene

    Ciao a tutti

  20. io uso il rimedio migliore … Dopo il primo morso mi alzo e, anzichè grattarmi e farmi fare infezione dappertutto, comincio a sbattere istericamente il cuscino contro le pareti della stanza … contro il letto … tanto alla fine so che la beccheró … In questi casi, è bene non arrendersi mai e non dargliela vinta. Spesso così accade che muovendo l’ aria x un po’ la zanzara esce allo scoperto e … ZAC!
    Uhm che soddisfazione … A quel punto mi rimetto a letto col sorriso sulle labbra e il prurito non lo sento già più. Sarà spartano, ma x me un rimedio migliore di questo non c’è.
    Ciao

  21. RIMEDIO EFFICACE AL 100%

    Riscaldate la zona colpita soffermandovi sulla bolla
    con un asciugacapelli, la sostanza che provoca il bruciore
    e termolabile (il calore la neutralizza)

    All’aperto va bene anche la fiamma di un accendino
    (naturalmente con molta cautela)

    Per ammazzarle in volo o su una superficie basta spruzzarle
    con un detersivo spray (tipo chante clear), cadranno
    per il danno alle ali (cercate di schiacciarle
    così da non farle soffrire, dopotutto sono sempre animali
    creati da Dio.

  22. Io uso sempre la crocetta e certe volte quando il prurito è fortissimo ci faccio una stella sopra

  23. è mai possibile che l’industria farmaceutica non riesca a produrre una crema che elimini l’insopportabile prurito che ti rovina immancabilmente l’intera serata? viene il sospetto più che legittimo che ai furbacchioni interessi molto di più continuare a vendere a peso d’oro le solite stronzate che non servono a un cazzo. se risolvessero il problema, addio profitti faraonici!!!
    o sono io il cattivone? vi prego di smentirmi se pensate che il mio ragionamento sia troppo cinico.
    purtroppo temo avesse perfettamente ragione quel buontempone che ha scoperto che la specie umana è il frutto di una maxicagata del Padreterno.

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.