E si che ce la fai!

Da qualche giorno la stanza di mia sorella è tappezzata di fogli simili.

Giorgia ce la fai

E’ stata lei stessa a scriverseli… forse perché l’auto-motivazione è una delle migliori tecniche per affrontare gli ostacoli in maniera positiva.

Senza rendersene conto… lei lo fa da tempo (dovrei farvi vedere certi bigliettini sulla lampada del suo tavolo…) e sono sicuro che oggi farà una bellissima prima prova.

E’ arrivato anche per lei il fatidico giorno degli “esami di stato” ed io non posso che dirle… in bocca al lupo sorellina! 🙂

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

7 commenti » Scrivi un commento

  1. Può valere anche per motivare qualcun altro a fare qualcosa tipo “Butta la spazzatura Dai butta la spazzatura Forza butta la spazzatura” 😛 ( ndr ovviamente per motivare MisterN a fare quelle 4 cose che deve fare in casa e puntualmente non fa mai)

  2. ahahahah
    dovrei farmeli anch’io certi biglietti!

    tipo: LAVORA, LAVORA, DAI CHE CE LA PUOI FARE!

    ora lo faccio.
    ringrazia tua sorella.

  3. Boh, io non capisco piu’ nulla della tua famiglia…ma quanti siete? 😕

    Il biglietto e’ stupendo, c’e’ pure quell’errore nella quinta riga che mi ricorda tanto me quando scrivo biglietti in stampatello, dove l’errore e’ d’obbligo oltre un certo numero di lettere…

  4. […] L’altro giorno dicevo ad una amica “lo vedi? Sembra che in questo periodo tutto mi vada perfettamente, non ne sgarro una!” proprio perché per via della mia riflessività ed attenzione a ciò che dico e faccio avevo evitato un paio di malintesi con alcune persone. Ero felice di questo ed orgoglioso di me. Così felice che – addirittura – mi sembra che in questo periodo stia correndo in una strana direzione: quella dell’autoesaltazione. Io… che ho sempre da ridire su di me, adesso gira e rigira parlo bene di me. Ho paura che diventi un vortice turbinoso. Chi si loda si imbroda. Dovrei scrivermelo come fa mia sorella. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.