Le parole giuste.

Ci sono momenti in cui bisogna trovare le parole giuste anche per esser duri. Perché se si vuole educare e non si vuole fare male, neanche il rimprovero diventa una cosa facile. Anzi forse… è più difficile dell’essere fratelli di qualcuno.

Un capo ed un vice capo squadriglia sono andati via dopo 10 minuti di rimproveri. Con gli occhi bassi.

Il capo-squadriglia ed il vice mi hanno consegnato il guidone – simbolo della squadriglia – spontaneamente.

Sono tornati a riprenderselo quando si son sentiti, nuovamente, squadriglia.

Ho trovato le parole giuste… dopo pranzo vi racconto il perché.

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive con sua moglie in una casa con un ciliegio e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

1 commento » Scrivi un commento

  1. Pingback: Apprezzare il diverso. - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.