Agnelli esistenziali.

La prova che il piccolo principe e’ esistito, sta nel fatto che era bellissimo, che rideva e che voleva una pecora. Quando uno vuole una pecora e’ la prova che esiste.

Tratto da: “Il piccolo principe” di A. de Saint-Exupéry

Perché volere una pecora? Per la sua lana morbida e dolce? Per il suo calore? Perché è l’animale più buono della terra?

Perché volere una pecora dovrebbe rendere principi?

Voi, conoscete la vostra pecora?

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

12 commenti » Scrivi un commento

  1. Il pianeta da dove veniva e l’asteroide B 612″ allora ne sono subito convinti e vi lasciano in pace con le domande.

    I bambini devono essere indulgenti coi grandi ^^ spero di aver riposto alla tua domanda 😛

  2. ERRATA CORRIGE: Semanticamente questo testo è veramente assurdo. Avranno sbagliato la traduzione? 😆

  3. è davvero un bel libro,pieno di significato :L vi invito alla lettura di questo libro se non lo avete fatto ^^ e alla rilettura se lo avete letto quando eravate piccoli :joy:

  4. NeoArgo… sei andato a rileggertelo… e bravo!
    Nicco… ma come! Altro che errore di traduzione! Prova a non fermarti alle parole che leggi, prova ad andare oltre! 😛
    Maledizione… 😛
    Il piccolo principe è un libro pieno di grandi insegnamenti!
    Redemption, provi a baciare la pecora e ci fai sapere? 😎
    Sgarro, che ci aspetti a dirglielo?! 😉
    Ciao,
    Emanuele

  5. mai letto.
    e anche quando era l’unica lettura da bagno disponibile l’ho saltato.
    e leggendo qua mi sa che ho fatto bene…

  6. Secondo me fai male Claudio. Io qui ho voluto scherzare un po’… ed ho estratto un pezzo che fuori dal suo contesto perde tanto del vero significato.
    Il piccolo principe è un capolavoro… e il suo autore è un personaggio ancor più misterioso.
    Ciao,
    Emanuele

  7. Che ti puoi aspettare da quel terrone del mio fratello? Al massimo riesce a leggere la guida tv…
    A parte gli scherzi, quello è tipo da libri di avvocati, jhon grisham…che ne può capire?

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.