San Palloncino.

Quando stasera sono tornato dall’università, ho trovato la mia stanza in queste condizioni…

Palloncini in camera (01)

Sono rimasto senza parole… ed in effetti ho saputo esprimere ben poco di ciò che ho sentito dentro.

Oggi era San Valentino e una persona non ha voluto che diventasse come gli altri giorni…

Oltre ai palloncini, era disseminata di baci perugina… (che io adoro) e sono pure tornati due pesciolini… che ho già deciso di chiamare come i primi 2 pesciolini che vennero a dividere la stanza con me…

Palloncini in camera (02) Palloncini in camera (03)

A voi ho raccontato questo. A te invece dico Grazie, è proprio vero che il tempo sistema le cose… e fa anche capire ciò che si sente dentro.

Emanuele

PS: non mi era mai successo prima… ma d’altronde, prima o poi tutto capita nella vita, no? Al momento vi scrivo con le gambe comodamente distese su alcune centinaia di palloncini e sono seriamente indeciso dove addormentarmi stasera… 🙂

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

19 commenti » Scrivi un commento

  1. Qualcuno festeggia per te la prima volta che fai sesso, auguri anche da parte mia caro Emanuele 😛

    Mi viene da piangere per la commozione! 😥

  2. quoto danger! AHAHAAHAHAHAHAH
    senti ma almeno ti ci sei tuffato in mezzo a tutti sti palloncini?
    che figataaaaaaaaaaaaaaa… pensa invece che io mi sto passando un FANTASTICO san valentino da solo in una stanza d’albergo di Roma dopo aver mangiato un PESSIMO kebab..

    babè… ciao nè

  3. Beh dai sei a Roma, sei in un albergo… c’è gente che sognerebbe di poterlo dire! Tutto dipende sempre da come vediamo le cose…! 😉
    Comunque si… ho appena provato… anche se appena ti sdrai qualche palloncino esplode inesorabilmente… 😛
    Ciao,
    Emanuele

  4. 🙄
    grazie mille per gli auguri….
    non ci speravo prorio…
    ecco un altro san valentino che passa.. 😥
    p.s. l’idea dei palloncini è stata geniale…
    magari la utilizzerò anche io qualche volta.. 😉

  5. questa è la tipica scena che sognano tutte le donne.
    e solo a una donna poteva venire in mente.
    certo è che sono cose che lasciano senza fiato eh? :joy:

  6. Fantastico Emanuele hai vicino a te delle persone splendide. Per me sarebbe stato fantastico trovare una sorpresa simile… 😆

    P.S. FIGATA TREMENDA

  7. CHE VUOI CHE TI DICA, IO OGGI SONO TARDO:
    Riallacciato i rapporti con la ex o nuova fiamma?

  8. Mi compiaccio di saperti finalmente felice… è un pò che non m’intrufolavo nel tuo blog ed ero in pensiero per il tuo cuoricino spezzato! Ma vedo che è andato tutto a posto. Che invidia tutti quei palloncini!!! :love:

  9. Non è proprio così. Preferisco tenere ciò che penso nel mio cuore però.
    Ecco un classico esempio di come io sembri un libro aperto su questo blog mentre… ho tanto altro che rimane dentro di me.
    Ciao,
    Emanuele

  10. Non ne dubito. Ma non eri tu a scrivere da qualche altra parte citando non so chi che la felicità vera consiste nell’accontentarsi di ciò che si ha? O forse ricordo male io… in ogni caso non ti ho mai dato del sempliciotto, se ti è parso che dicessi così. Scusami ne caso fosse così :worry:
    Buona serata

  11. Grazie per avermi ricordato quella frase… forse stasera ne avevo bisogno, perché un po’ come tutti, anch’io so “dimenticare”.
    No… non mi è sembrato per nulla che volessi darmi del sempliciotto, tranquilla! 🙂
    Ciao e grazie ancora… (certe volte si fa del bene senza neanche rendersene conto…),
    Emanuele

  12. Pingback: Niente più baci! - …time is what you make of it…

  13. Pingback: Corretto, non perfetto. - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.