Ancora peggio.

Il silenzio da queste parti è stato definito così… e allora, vedrò di non rimanere in silenzio.

Avevo scelto di staccare un po’, ma non è ciò che può aiutarla.

Vorrei, con un pizzico di scaramanzia, dedicare questo post ad un’altra persona cara (ma quante sono le persone care?) che oggi ha ricevuto una bellissima notizia.

Alla faccia di chi dice che il lavoro in Sicilia non esiste e che certi tipi di contratto (qualcuno ha detto intederminato?) siano solo un’utopia per i giovani.

Speriamo bene… festeggiamo tra qualche giorno, ma intanto incrocio le dita per lui e riprendo a scrivere proprio grazie a questa bella notizia.

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

5 commenti » Scrivi un commento

  1. Grazie dell’augurio… sia per l’amico che per me.
    Io comunque sono abbastanza sereno in questo periodo. Certo, non è il massimo ma… bisogna saper prendere ciò che di buono si riceve.
    Ciao,
    Emanuele

  2. Pingback: Auguri Pè. - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.