L’amicizia con l’altro sesso è possibile.

Sono appena tornato dalla riunione pre-cantiere (quella “ufficiale” con tutto lo staff) e credo che sarà, tristemente, più impegnativo di quanto immaginassi. Devo studiare. Vedrò di parteciparvi part-time…

Comunque, oggi penso di aver capito una cosa. Sono una frana con le amicizie.

Per anni, forse per un rispetto interiore (neanche richiesto eh!) che tendo ad avere per la persona che amo, ho evitato di stringere grosse amicizie con persone dell’altro sesso. Mi limitavo a mantenere dei rapporti abbastanza freddi, quasi di “circostanza”. Sarà che sono troppo buono, sarà che amo evitare discussioni… ma effettivamente azzeravo totalmente questo aspetto fondamentale della vita di una persona.

In questi giorni invece ne sta nascendo una e, sebbene abbia avuto un avvio un po’ confusionario, adesso si sta delineando per ciò che deve essere.

Sto andando a letto sereno perché ho passato un bel pomeriggio. Sono felice perché tutti dicono sempre che non possa esistere una vera amicizia con l’altro sesso, mentre io, in questo momento mi rendo conto che non c’è cosa che voglia di più oltre ad una bella, serena e sincera amicizia con una ragazza.

E’ bello scoprire quel rispetto che bisogna avere nei confronti di un’altra persona ma… è bello anche comprendere quali siano i limiti da non superare per non creare confusione. E’ bello anche capire, quando si scherza, dove si può arrivare… e dove invece ci si deve fermare. Insomma, non si può parlare di tette e culi come con un amico. Bisogna avere rispetto del corpo e della personalità. E’, come al solito, un gioco di equilibri su un filo invisibile.

Mi ha regalato tanta serenità questa uscita questo pomeriggio e senza dubbio devo ringraziarla per avermi convinto a non rimanere a casa.

Stasera ho ricevuto anche una sorpresa. Ma ho bisogno di riflettere e non voglio aver fretta di consumarla.

C’è tempo per tutto… e probabilmente adesso, ho bisogno di un po’ di tempo per me.

La frase che più mi ripeto in questi giorni? Solo una: d-e-v-o p-e-n-s-a-r-e a s-t-u-d-i-a-r-e.

Me ne vado a letto… domani sembra essere la vigilia di Natale. Non mi riferisco al fresco che è arrivato anche qui (stasera in Vespa ho dovuto mettere una felpa!), sembra piuttosto che i matrimoni portino una tensione indescrivibile…

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

7 commenti » Scrivi un commento

  1. amicizia tra l’altro sesso…. hmmm dipende compa ci devono essere degli elementi fondamentali.. prima di tutto la tranquillità di noi maschietti, visto che loro sanno essere fredde e distaccate :p e poi altra cosa non iniziare a pensare a lei in altro modo che no come una sorella altrimenti è finita…….. deve sempre tenere a mente una cosa fondamentale.. possiamo scrivere da qui a domani sull’argomento ma la verita alla fine e che siamo maschi e femmine e che qualcosa infine usando le parole di una mia amica a cui posi questa domanda qualche tempo fà (Sotto alcuni aspetti è verissimo che uomini e donne sono due mondi opposti… Ma è pur vero che un dialogo tra uomo e donna…quando ci si riesce a capire è una cosa bellissima… E l’amicizia tra uomo e donna può esistere…maaaaaa in certi casi soltanto… per esempio quando è disiteressata ed è finalizzata solo all’amicizia stessa)concludo 😛

  2. Le amicizie sono importanti, ma ancor di più è il ritrovare la tranquillità.
    Vivi questa amicizia e le altre che verranno.
    Potranno nascere amori, rimanere amicizie o sfociare in delusioni, ma son tutte esperienza che vale la pena vivere … secondo me.
    P.S.: anche nella provincia di Brescia … freddo barbino!

  3. Anche io, come te, da quando sono fidanzato, ho un pò “chiuso” i rapporti verso le altre persone, sia del sesso maschile che femminile, nonostante non mi sia stato mai richiesto… mi è venuto quasi spontaneo, per me esiste solo lei ormai, degli altri poco mi interessa, salvo qualche eccezione. Non che non abbia più amici, ma non è più come prima, e mi sembra anche normale, sotto un certo punto di vista.

    Secondo me, le amicizie vere tra persone di sesso opposto sono così rare, spesso dietro c’è qualche sentimento nascosto o represso a causa di una sicura o probabile mancanza di corrispondenza. Mi è capitato di avere amicizie con ragazze, specie più grandi di me, con le quali non mi sfiorava la benchè minima idea di andare oltre l’ amicizia… ma purtroppo, non è stata un’ amicizia forte, in quanto poi col tempo è quasi svanita…
    Spero non sia il tuo caso, non c’è niente di più bello dell’ amicizia… tranne forse l’ amore…

  4. per me l’amicizia può esistere .. ma se si questa diventa intensa, il rischio che questa si trasformi in passione è molto forte!

  5. Davide, se posso darti un consiglio: non fare il mio stesso errore. Non mi auguro che la tua storia finisca… ma considera sempre che la vita è imprevedibile e che quindi, è sbagliato eliminare certi aspetti credendo che comunque, ciò che abbiamo, sarà sempre li.
    Credo che tu stia facendo la mia stessa cosa, allontanare un pelo le persone che hai intorno per dedicare le tue attenzioni alla persona che ami. La vera bravura invece è farla sentire speciale anche quando attorno hai altre 1000 persone alle quali vuoi bene. Me ne sto accorgendo solo ora e tutt’ora mi chiedo “come fare”, perché non la vedo come facile da realizzare: mi piace far sentire la persona che amo moooolto speciale. Dovrò ridimensionare quest’ultima cosa?!
    Comunque NeoArgo (ma come ti chiami?!), credo che attualmente io sia più distaccato che mai… e questo mi facilita le cose.
    Ieri sera ero felice anche per questo. Sembra che Dio non mi lasci mai solo, in ogni periodo difficile spunta qualcuno che mi vuole particolarmente bene. Come degli angioletti mandati a darmi una mano finché non ritorna il sereno
    Ciao,
    Emanuele

  6. A me è capitato più volte di avere grandi amicizie con l’altro sesso (una di queste è in corso).
    Sono tutte partite genuine e disinteressate ma sono tutte finite nello stesso modo: oltre l’amicizia.
    Peccato, perchè una sana amicizia con una donna ti offre qualcosa che l’amicizia con una persona del tuo stesso sesso non sa darti.

  7. : mi chiamo Roberto 😛 purtroppo non so se esista amicizia tra i due sessi :S io ne ho rovinato una oggi per il resto si pensa al futuro

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.