Silenzio.

Quando una persona si rende conto di stare iniziando a dir cazzate, la cosa più saggia che possa fare è chiudere la bocca.

Io qui, stavo iniziando a scriver cazzate.

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

6 commenti » Scrivi un commento

  1. Beh, diciamo che non spetta a noi giudicare e che tu sei libero di decidere quale percorso “espositivo” seguire.
    Non preoccupoarti, è un periodo … capita a tutti.

  2. lol P|xel mi hai fatto ridere 😆 …difficilmente tu dici cazzate, chissà cosa ti era venuto in mente…. 😯

  3. E invece ne sparo parecchie… e per questo forse, è il caso che anch’io impari ad ascoltare meglio me stesso.
    Ho bisogno di silenzio attorno a me… e dentro me.
    Ciao,
    Emanuele

  4. Mah dipende da chi dice che scrivi cazzate, io onestamente, anche se non commento spesso, leggo spesso il tuo blog, per me non sono cazzate, ma in generale, credo che in un blog uno debba scrivere quello che gli passa per la testa, ovvio puo’ scappare a tutti di dire na cazzatella, ma siamo esseri umani :joy:

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.