Segnalazioni e volantini…

Oggi sono stato a studiare, purtroppo non sono potuto ripassare dal centro politico dove avevo visto la foto di Orlando davanti alle bandiere di Forza Italia. Peccato… avrei tanto voluto potervi regalare una foto.

Per farmi perdonare vi segnalo due cose.

La prima l’ho già indicata in un commento stamattina ma, per comodità, ho deciso di salvarla in formato mp3 per tutti (potete ascoltarla da qui sotto). Si tratta di una segnalazione, da parte di una signora circa la compra-vendita di voti in cambio di mangiare (destinato altrove tra l’altro…).

Le bugie di CammarataLa seconda invece è un volantino realizzato *dalla sinistra*. Si intitola Le bugie di Cammarata ed è già stato distribuito a 60 mila cittadini.

Personalmente, la mia “onestà” mi porta a dire che non è tutto preciso in quel volantino. Certo… ci sono tanti punti innegabili, ma alcuni, hanno un fondo di verità… e qualche aggiunta atta ad estremizzare la realtà.

Ad esempio, sono d’accordo circa la critica ai parcheggi e le zone blu ma non è totalmente vero che il Castello della Zisa è “completamente abbandonato è sporco”. E’, probabilmente, molto trascurato… poco valorizzato, ma non completamente abbandonato.
Ci sono poi, argomenti sui quali non si può completamente controbattere, come l’inquinamento, l’emergenza casa ed il tram (inesistente e comunque, a mio parere, totalmente inutile).

In ogni caso, dargli un’occhiata non fa male.

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive con sua moglie in una casa con un ciliegio e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

2 commenti » Scrivi un commento

  1. Su questo purtroppo devo dissentire! :eeeh:

    Non ho ancora avuto modo di leggere quel volantino, ma rifacendomi a quello che dici tu, devo correggere un particolare. Il Castello della Zisa non è trascurato e poco valorizzato. Il Castello della Zisa è abbandonato! 👿

    Il rifacimento e il restauro di questo grandioso monumento era il fiore all’occhiello dell’Amministrazione Cammarata. Comunque una grande cosa. Era stato fatto un regalo ai Palermitani. Dico “abbandonato” perchè le cure che il Castello riceveva nel periodo della consegna alla città sono svanite poco a poco. E’ stato un fuoco tenue, durato il tempo giusto per farsi una bella pubblicità. Rispetto a ciò che era quando è stato consegnato a oggi (erbacce ovunque, poca vigilanza, sporco in ogni dove) possiamo solo dire che è stato abbondanato. Se ce lo avessero dato nelle condizioni attuali lo avremmo accettato lo stesso in quanto grande patrimonio. Ma perchè è durato solo il tempo che la gente guardasse altrove? Ora come ora è solo posto privilegiato per fare le foto per la Prima Comunione o Matrimonio. E purtroppo prevedo una fine simile per la Villa al Mare.

    Ciao
    Peppe

  2. Sai che forse m’hai convinto? E’ che… la Zisa l’ho vista per anni in uno stato pietoso… tanto che, le condizioni attuali, anche se in degradazione, risultano 3 anni luce avanti a com’era quand’ero piccolo: una montagna di terra, circondata da lamiere di un cantiere eternamente aperto.
    Si sta lentamente degradando, è vero… ed è triste che non venga valorizzata: cavolo stiamo parlando di un castello arabo del XII secolo!
    Ciao,
    Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.