Una Vespa dall’estetista.

AutolavaggioOggi la Vespa s’è messa li… orgogliosa, al centro. Un pò impolverata e ingrassata, ma… con le sue linee che, sotto l’acqua, tornavano a risplendere, a brillare. Chi aspettava con l’auto dietro di me, la guardava con un pizzico di ammirazione… effettivamente “la vespa è affascinante”. E poi… con la sua ruota di scorta, con il suo motore a raffreddamento “con ventola centrifuga” e il suo tubo di scarico, piccolino, totalmente differente da quello dei motori di ultima generazione, sembrava realmente un pezzo d’epoca. Un pezzo unico, inimitabile.
Ha preso tanta acqua… tanto che il motore è tornato lateralmente a far vedere il suo colore grigio secco.

Proprio bella. Non è di certo una moto per correre, ma senza dubbio, fa così tanta simpatia che… è quasi un onore averla.

Ho fatto 5 euro di benzina, ma con quel che costa oggi, probabilmente sarebbe potuta arrivata anche a 10 (avrei ovviamente preferito che 5 euro la riempissero… :-P).

Sono letteralmente incantato dal suo rumore… scoppiettante e dolce allo stesso tempo.

Sogni d’oro a tutti,

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.