Senza parole (scusa).

La mia pulcina è partita… e io sono qui, a pensare a lei. Non le ho scritto neanche un bigliettino… si aspettava qualcosa, e invece sono stato così… “senza parole”. In fondo è proprio questo il motivo per il quale non le ho scritto neanche un pensierino da portare con se… mi manca, e non penso a tanto altro.

Spero che questa settimana passi velocemente… ma non troppo, visto che devo studiare per questi esami… maledizione. Non so se far scorrere il tempo velocemente o lentamente. Beh, basta. Devo ricordarmi che il tempo scorrerà come al solito… spero più che altro che la sua assenza non mi faccia diventare più irrequieto…

A proposito, a che ora è il MotoGP domani? Vado a vedere…

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive con sua moglie in una casa con un ciliegio e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.