Nuove strade, anche per me.

…ci sarà un giorno nel quale saprò dire “wow quanto tempo libero oggi…”? Ogni giorno penso a questo diario… e penso anche al fatto che non trovo più tanto tempo per parlare… per farmi sentire.

I giorni volano. Forse è un bene… mi troverò presto alla fine dei miei 10 mesi di Servizio Civile… anche se già penso…: finito il servizio civile… sarò capace di abbandonare quella realtà così carente di aiuti? Sarebbe una cosa da persone fredde ed insensibili… finito il proprio lavoro, vanno via. Tragedia o non tragedia, bambino che ha bisogno o bambino che non ha bisogno… suonato il campanello, vanno via.

No, non sarò così… in fondo, a S. Chiara ci andavo già ad aiutare i bambini dell’asilo anche prima del servizio civile… ma… allora non mi staccherò più da S. Chiara?! Ho trovato il mio posto, eterno, dove aiutare e fare del volontariato?! Va a finire a tutti così…? L’altra sera… pensavo a Madre Teresa, arrivata li… a Calcutta, non cambiò più luogo… la sua missione era quella, e lei non pensava mai a cambiare posto, non le veniva neanche nella testa l’idea di farlo… pensava solo al suo compito. Come se fosse stata destinata li, e lei non avesse alcuna possibilità di scelta…

Oh mammamia… e gli scout? Tra due mesi… lascerò gli scout, almeno per quest’anno. Con il servizio civile ogni pomeriggio non posso andare alle riunioni… non potrò in più, partecipare a molte attività…

Dopo 8 anni di scoutismo… una pausa. Tornerò li dentro? Credo di si…

Ok, adesso devo andare… devo andare a prendere i moduli per l’iscrizione all’università… (ho gli ultimi 2 giorni per iscrivermi!!!).

Buona giornata…

Ah… “hai il potere di farmi tornare sempre il sorriso… non sciuparlo mai…”, grazie stellina mia… ti amo.

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive con sua moglie in una casa con un ciliegio e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.