Le pagine della nostra vita.

Noah: Perché io voglio te… Io voglio tutto di te, per sempre… Io e te, ogni giorno della nostra vita… Vuoi fare una cosa per me, per favore? Prova ad immaginare la tua vita… Fra 30 anni, 40 anni… Come sarà? Se la vedi con lui vai, vai! Te ne sei andata una volta, sopravviverò anche la seconda, se è quello che realmente vuoi… Ma non scegliere la strada più facile…
Allie: Quale strada facile? Non esiste una strada facile… Comunque finisco per ferire qualcuno…
Noah: Smettila di pensare a quello che vogliono gli altri! Non pensare a quello che voglio io, a quello che vuole lui o a quello che vogliono i tuoi… Tu cosa vuoi…? Che cosa vuoi…?

Era da tempo che non vedevo un film romantico come questo.

Un diario, una storia nata da giovani, interrotta per sette anni e vissuta una vita intera. Un amore raccontato con forza, tentando di superare una mente rapita dall’alzheimer.

Noah: L’amore più bello è quello che risveglia l’anima e che ci fa desiderare di arrivare più in alto, quello che incendia il nostro cuore e porta la pace nella nostra mente.
Questo è quello che tu mi hai dato ed è quello che speravo di darti per sempre.

Ogni tanto in tv trasmettono qualche bel film. 🙂

Emanuele

3 commenti » Scrivi un commento

  1. Non guardo quasi mai la tv, ma effettivamente questa sera ne è valsa proprio la pena. Avevo visto il finale di questo film tempo fa, ma rivedendolo dall’inizio l’ho apprezzato ancora di più.

    • Si, bello soprattutto perché potrebbe benissimo essere una storia vera. Raccontare giornalmente pezzi di storia ad un malato del morbo di Alzheimer è una strada che di recente si sta tentando di usare per rallentare l’avanzamento della malattia.
      Ciao,
      Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.