Bisogni primari.

E’ strano come l’uomo, quando è alla ricerca di serenità sappia dimenticarsi di quella pazzia che chiamano amore.

Vado a letto… domani vi racconto qualcosa di questi giorni.

Stasera, avevo voglia di far silenzio anche qui (sarà stata la confusione accumulata?).

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

1 commento » Scrivi un commento

  1. Pingback: Vedete perché non riesco a separarmi da queste pagine?! - …time is what you make of it…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.