Teach me again…

Sono un pò nervoso… vorrei rimanere a casa oggi e fregarmene di tutto e di tutti. So che non andrà così… ma… sono un pò stanco. Questi giorni sono sempre di corsa e non va bene… ogni sera fuori e non va completamente bene. Devo cercare di spezzare un pò… ieri sera mi sono addormentato pensando a questo.

Sto ascoltando la nuova canzone di Elisa… che come sempre… è più che una poesia. Peccato non esser più andato al suo concerto per il giorno del mio compleanno l’anno scorso… vabbè.

In ogni caso, ecco qui il testo… e la traduzione.

What’s it to walk on a silent road,
to be thirsty and wait for – wait for the rain?
What is it like?
You wake me up with a ray of light,
tell me a joke and if you don’t know one, never mind!

Can’t we just look at the Sun
and live a lifetime in a day
like some butterflies? Not quite the same!
A lifetime in a day
in which we learn to fly out of our cage!

So what is the smell of summer like? And
what is the sound of your heart when you’re running? And
(what is to be fearless like? And
what is to have nothing in mind but plenty of space?

In this place there’s the law of the strongest
but we confuse the weak with the one that
makes big mistakes
and the strong with the perfect
And live a lifetime in a day,
like some butterflies? Not quite the same!

A lifetime in a day,
in which we learn to fly out of this cage!
So what is the smell of summer like? And
what is the sound of your heart when you’re running? And
what is to be fearless like? And
what is to have nothing in mind but plenty of space?

Teach me again! Teach me again!
Teach me again! Teach me again!

Please…

______ Traduzione ______

Com’è camminare su una strada silenziosa,
aver sete ed attendere la pioggia?
Com’è?

Mi svegli con un raggio di luce
raccontami una barzelletta e, se non ne conosci nessuna, non importa!
Non possiamo solo guardare il sole
e vivere tutta una vita in un solo giorno
come alcune farfalle? Beh, non proprio la stessa cosa!
Tutta una vita in un solo giorno
quello in cui impariamo a volar fuori dalla nostra gabbia!

Così, com’è l’odore dell’estate?
come fa il suono del tuo cuore quando corri?
come si sta a non aver alcuna paura?
com’è non avere niente per la mente se non un sacco di spazio?

In questo posto vige la legge del più forte
ma noi confondiamo il debole con chi
fa dei grossi sbagli
e confondiamo il forte con chi è perfetto

E viviamo tutta una vita in un solo giorno
come alcune farfalle? Beh, non proprio la stessa cosa!
Tutta una vita in un solo giorno,
quello in cui impariamo a volar fuori da questa gabbia!

Così, com’è l’odore dell’estate?
come fa il suono del tuo cuore quando corri?
come si sta a non aver alcuna paura?
com’è non avere nulla per la mente se non un sacco di spazio?

Insegnamelo ancora una volta! Insegnamelo ancora una volta!
Insegnamelo ancora una volta! Insegnamelo ancora una volta!
Per favore…

(Elisa – Teach me again)

A quanto pare, questa canzone di cui esiste anche una versione in duetto con Tina Turner fa parte di un progetto che si propone di sostenere la causa dei bambini invisibili e dei diritti dell’infanzia.

Il singolo, è al primo posto in Italia. La canzone fa da colonna sonora al film “All the invisible children”.

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive con sua moglie in una casa con un ciliegio e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

2 commenti » Scrivi un commento

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.