Meglio tardi (in tutti i sensi), che mai.

Sono le 2 di notte. Anzi, le 2 passate.
Sono appena tornato da una serata fuori… birra e paninazzo, e poi limoncello con cioccolato fondente.
Tutto è iniziato al Falstaff, dove tra l’altro ho incontrato Fabio e Giuliana… una bella serata piena di risate e boccali di birra (compreso quello da 1lt. di quell’ubriacone [che tra l’altro era il più piccolo] di Roberto).
Poi, io Peppe e Salvuccio siamo andati nella sua casetta nuova, a guardare le foto del CFM… anche se a me, dopo quel limoncello (buonissimo) è iniziato a calare un sonno… e così, eccomi qui.
Per fortuna, verso l’una di notte mi arriva un sms… “..cmq oggi facevamo due anni e cinque mesi..non due anni e mezzo…t amo..” (riferito a ieri). M’ha fatto ridere senza che loro due capissero nulla… 😀
Beh… sono felice, meglio così. Oggi non avevo avuto il coraggio di scrivere nulla su questo blog… proprio perchè la giornata non era come l’avevo sognata… e non volevo ricordarla. D’altronde… perchè ricordare i giorni tristi?!
Meglio così… sono contento. Mancano 30 giorni (adesso), ai 2 anni e mezzo… e sono felice perchè sono sicuro che li vivremo “preparati” visto che per un giorno intero abbiamo praticamente creduto che fossero 2 e mezzo.
Bene… bene. Beh, però capita. Questo significa che iniziano a diventare tanti… e ci si può permettere di confondersi.
Doveva capitare prima o poi… no?! 🙂
Adesso, ho trovato una ragione per scrivere qui… un momento allegro da ricordare ma è arrivato anche il momento di cambiare umore.
E… quelle 3 rose… a questo punto… beh pulcina!! Auguri per 2 anni e 5 mesi! 🙂
Ti amo, sogni d’oro,
Emanuele.

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive con sua moglie in una casa con un ciliegio e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.