Se rido… se piango…

“Se rido, se piango… ci sarà un motivo…”

Pulcina mia… penso a te mentre guardi quel film su San Pietro… e penso che… certe cose, capitano nella nostra vita per un motivo ben preciso… oggi parlando, t’ho detto che per me… i momenti brutti sono i momenti nei quali posso provare la mia Fede in Dio… quella fede che è facile avere finchè va tutto bene, ma che inizia ad “oscillare” quando ci si sente *soli*.

“e cerco parole che diano più senso… aspetta un momento… adesso ci penso. Ecco… ci sono… c’è sempre un motivo. A volte nascosto, a volte intuitivo. Dipende dal caso… oppure già scritto…”

Certe volte, ci si ritrova a vivere momenti che nella nostra mente, magari, non riusciremo mai a spiegare… non riusciremo mai con la nostra *limitata mente umana* a comprendere. Però… è qui che entra in gioco la Fede. Quella fede di quella promessa fatta quando eri piccola… e rinnovata ogni volta che vai, che vado, che ognuno va in chiesa…
“credo… credo… credo…”.
Ma ci credo?
Non voglio che queste parole siano troppo dure per te… voglio solo che magari, leggendole, possano aiutarti a riflettere un pò… e magari anche ad alleviare un pò del dolore che certe cose ti fanno provare dentro.
Sarà forse che… lo sai, un pò per il mio passato, certe cose le ho interiorizzate particolarmente… e forse dai… anche quel passato è servito a me per questo. Per raggiungere questa piccola “perla di saggezza”… per scoprire un pò meglio ciò che è la Fede… nonostante come tu possa vedere, io sia il primo ad abbattersi… perchè è umano. Perchè siamo persone con sentimenti, con le nostre fragilità…
Ma questo, è un discorso a parte. Sono due cose differenti. Una cosa che ci fa soffrire… può anche avere una ragione, molto profonda… e magari, molto più bella di quella che magari riusciamo a vedere.
Spero tanto che un giorno, quelle che al momento sono solo “mie parole” diventino una certezza per te… e non perchè le ho dette io, e quindi devono essere giuste… ma perchè, alla ricerca della tua Fede, possa scoprirle…
Non siamo soli. Neanche nei momenti tristi.
Di certo, io so che non potrò mai perdonarmi certe cose… MAI. Perchè non è una discolpa la mia. Non sto cercando di “schiviare la martellata in testa”. Quella me la merito in pieno.
Sono, come ho detto prima, due cose diverse…
Ho imparato più che altro che, queste martellate… hanno un senso… ci fanno “girare la testa”. Ci cambiano strada, ci… cambiano la vita. E sono sicuro che la strada che percorriamo ogni giorno, è in fondo… la strada che Lui ha voluto per noi.
E’ questo ciò che mi fa affrontare i momenti difficili con un pò di speranza e tranquillità…

Ti amo tanto… pulcina mia…

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.