Vado a letto e… mi manchi.

Sto andando a letto… ho lavorato fino ad ora al sito del gruppo, sta uscendo fuori qualcosa di carino… meno male.
Speriamo che piacerà… altrimenti sarà lavoro inutile, ma non credo… visto il sito precedente, non può che piacere!
Non se ne parlava di scriverlo tutto a mano… sarebbero state decine di ore spese per un sito che non sarà mica il portale più visto d’Italia.
Beh, bene così.

Però… mi manchi. Mi manchi pulcina mia… oggi ci siamo sentiti pochissimo e quei 2 squilli tuoi, non mi stavano cercando… era solo per dirmi “buonanotte”… è l’una ed il tuo cellulare è irraggiunbile… chissà dove dormi. Non mi ricordo nemmeno dove andavi per questo pernottamento.
Beh, non vedo l’ora che arrivi domani, almeno sarai di nuovo nella tua casetta… e… forse potremo vederci.
Io lo spero… e intanto vado a… sognarti.
Ti amo tanto pulcina.
Sogni d’oro a tutti.

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive con sua moglie in una casa con un ciliegio e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.