Autore.

Sto scrivendo un videocorso sulla privacy. E’ un’esperienza nuova, un’azienda mi ha commissionato questo lavoro e – non so come – ho accettato.

In realtà dentro me avevo voglia di farlo: da tanto tempo pensavo che, prima o poi, avrebbe avuto senso raccogliere in un unico manuale tutte le menate sulla privacy con cui ogni tanto annoio gli amici. Al momento sto impegnando le mie notti dato che durante il giorno il lavoro vero non mi da tregua e finito quello ho due nane da gestire (o la moglie, coronavirus o meno, mi mette fuori la porta senza autocertificazione).

Non so ancora cosa verrà fuori. In queste sere sto scrivendo i testi e non è facile.

Ho già provato a registrare qualche audio ed è più complicato di quel che potessi immaginare. La serenità che ho nel raccontare le mie idee sull’argomento davanti ad una birra sembra sparire nel momento in cui ogni singola parola deve essere quella giusta.

Tutto sommato è un’esperienza divertente. Di alcuni testi sono più convinto, altri probabilmente li rivedremo anche in un’ottica di vendibilità del prodotto.

L’intera collezione avrà una sezione dei perché di ogni strumento e una sezione sul come usare ogni strumento. In questo modo cercherò di far comprendere al meglio le ragioni che stanno dietro una scelta e che, in definitiva, son quelle che rendono sostenibile tale decisione. Il tutto, senza cadere troppo nel tecnico dato che il target d’utenza non è composto da nerd.

Insomma, da queste parti non ci si annoia mai, neanche al tempo del coronavirus.

Emanuele

4 commenti » Scrivi un commento

  1. E questa non voglio proprio perdermela. Tienimi aggiornato e fai sapere quando ci sarà qualcosa di pubblicamente visibile! 🙂

    • Ciao Gioxx, so per certo diventerà una guida a pagamento, non so dirti quale sarà il prezzo di vendita ma ti terrò aggiornato.
      Ciao,
      Emanuele

  2. Una cosa che mi sento di dirti è “Done is better than perfect“.
    Se sarà un prodotto digitale, o meno, per come la vedo io è più importante scrivere tutto. Poi limare, approfondire, riordinare è un gioco che si può fare in una seconda fase.

    Mi piacerebbe anche sapere come hai pensato di organizzarti il lavoro, cosa hai visto funzionare per il tuo modo di ragionare / scrivere e cosa no.
    Alla prossima!

    • Ciao kOoLiNuS, si è vero. Infatti in questa fase sto scrivendo senza badar troppo alla forma, probabilmente prima di registrare gli audio rivedrò i testi con un occhio di verso (a distanza anche di tempo).
      Riguardo al lavoro, ho fatto una scaletta dei temi da toccare, ci sono una cinquantina di punti tra guide e motivazioni. Pian piano sto scrivendo i testi di ognuno di questi punti… anche se la cosa più difficile da avere è una: concentrazione e tempo libero che si incontrano.
      Ciao,
      Emanuele

Rispondi a Gioxx Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.