Sono intollerante verso gli intolleranti a metà.

Veloce veloce che sono già al lavoro. Ma solo io concordo con lui (nonostante io sia cattolico e lui ateo che per alcuni è un discriminante) che rimane un’assurdità volere manifestare per la strage in Egitto senza accorgersi assolutamente della chiusura verso una libertà religiosa nei nostri confini?

Ma perché siamo bravi a fare bei proclami quando si tratta di violenze in oriente? La coerenza dov’è morta? Se si vuol manifestare (ben venga eh, sono contrario agli atti di violenza!) che si manifesti anche perché in Italia, i musulmani, non hanno libertà di professare il loro credo.

Un altro caso simile è quando si critica l’oriente per la condanna a morte di Sakineh e poi – negli stessi giorni – è passata in sordina la condanna a morte di una donna in America (cercate su Google “Teresa Lewis”). Perché una morte è da criticare più di un’altra? L’America ha una patente speciale per uccidere senza che qualche nostro politico faccia lo sciopero della fame?

Due pesi e due misure. E’ una cosa – questa – che proprio non sopporto.

Emanuele

9 commenti » Scrivi un commento

  1. Grande! Ho ripetuto le stesse cose che hai appena detto più volte, e spesso la gente rimane perplessa con un pò di dubbi. Il problema è che dopo giorni che queste stesse persone guardano tv a manetta (tv = lavaggio del cervello), si sono nuovamente scordati tutto 😥
    Tra l’altro un altro esempio è quello di Assange, arrestato con una scusa cretinissima… perlomeno in Iran se ti arrestano perché rompi le scatole al regime te lo dicono in faccia :timid:

    • Essì. Ricercato addirittura dalle forze di tutto il mondo, tra l’altro neanche per uno stupro ma per qualcosa che sembra più un ricatto di due donne inviperite. Una scusa più debole poteva essere solamente la classica “ha rubato le caramelle ad un bambino”… seriamente.
      E’ triste come la gente non si accorga di tutto ciò… e di come sia facile, attraverso un tubo catodico, inculcare nella gente dell’odio raziale o dei pregiudizi. L’oriente è violento. L’occidente è giusto, santo e corretto.
      Ma fatemi il piacere vah…
      Ciao,
      Emanuele

  2. io devo ancora capire quale sia il filtro usato da tv e quotidiani per scegliere le notizie!!! non è solo oriente 👿 vs. occidente 🙂 .
    Forse € e $ sono un altro buon filtro!

  3. Io sono proprio intollerante nei confronti degli intolleranti, pure se solo per metà 🙂 e sono d’accordo con te!

    “La coerenza dove è morta?” Gran bella domanda… probabilmente la coerenza avrebbe senso se vivessimo in un mondo non dominato solo dall’interesse egoistico ed economico. Spero, e lo spero tanto, che non sia morta in tutti!

    • E ovviamente la mia era una provocazione. Decisamente contrario alle forme di intolleranza… e credo si veda anche dal mio test dell’OCA in cui risulto con una forte dose di capacità d’apprezzare le cose intorno. Stona chi è intollerante… perché “il mondo è bello perché è vario” alla fine!
      Concordo con Giorgia comunque, purtroppo gli interessi economici ormai vengono prima di tutto il resto, persino dell’oggettività e l’imparzialità di una notizia. Tutto segue il dio denaro in una maniera tristissima.
      Ciao,
      Emanuele

  4. Pingback: Più Signorini per tutti. - …time is what you make of it…

  5. Pingback: E’ un grande giorno per il pianeta delle scimmie. - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.