Ohoh, non ho fatto 10 biglietti…

Io non so se la gente, cinquant’anni fa, partiva come me.

L’auto è quasi pronta e sembra più il trasloco di uno che lavora al circo che quello di qualcuno che lascia la propria terra per mordere una fetta di futuro.

Oltre al MacBook – amato compagno di viaggio – in auto han trovato posto due (!) chitarre, un trucco di magia (da sfoggiare col nipotino appena cresce un po’…), panca e pesi, il mio monociclo (così inizio a far sorridere anche i milanesi…), la lampada da notte per bambini (non sembra ma c’è del tenero in me…), vari album di foto cui son molto legato, un’infinità di cianfrusaglie tecnologiche e – rullo di tamburi – i miei pesciolini!!!

Sisi, l’acquario farà 1000km insieme a me e se domani, sulla Genova-Milano, incontriamo la neve (stamattina ho comprato le catene!) ci stringeremo tutti vicini-vicini per non congelare! 😮

Già immagino la scena dei vigili che mi fermano: quasi quasi dovrei portarmi il naso rosso e i pantaloni da pagliaccio (lo confesso, da piccolo – per anni – mia madre mi ha vestito così a carnevale… mentre io sognavo i vestiti da principe con la spada!). Trenta secondi dopo, in pieno stile Benny Hill, li avrò alle spalle che mi inseguono con un manganello intorno all’auto! 😐

Sarà divertente fare le curve coi pesciolini che si sentiranno allo stadio durante i più accesi degli inni… “tutti a destraaaaaaa – oh oh – tutti a sinistraaaaaaaa…”.

Bien bien, vado a vedere con cosa pranzare e poi continuo a chiuder tutto.

A Palermo oggi c’è il sole, a Milano nevica. Evvai.

Emanuele

PS: sulla nave ci saranno 10 clandestini, ma non ditelo a nessuno! :worry:

8 commenti » Scrivi un commento

  1. Anche se da un bel po’ di giorni non mi faccio viva, ti ho letto sempre e ti sono vicina sia per quel che riguarda tuo zio, sia per questo momento di euforia da trasloco.
    In bocca al lupo, Emanuele!
    Ciao Robi

  2. Sciao Manu!

    Oggi parto pure io, ma solo per qualche giorno e per Roma. Torno Domenica sera.
    Intanto ti do il buongiorno, ti auguro buon viaggio e a risentirci presto.
    Un bacio e un abbraccio natalizi!

    Valentina 😉

  3. Manu fai buon viaggio! 🙂
    Dopo mesi di silenzio sono tornata in circolazione, ma nonostante la mia sparizione ho sempre seguito le tue vicende.

    Un abbraccio!
    Ila

  4. Grazie a tutti per l’augurio di buon viaggio. Sono arrivato a Milano sano e salvo. Oggi la giornata – ovviamente – è volata, tra parenti e marcatura del territorio (no, non ho fatto pipì come i cani… :-P).
    Robi, grazie mille… sai, forse non l’ho scritto qui ma questa partenza proprio per le condizioni di mio zio non è stata spensierata come le altre. Purtroppo non si sa come evolverà la sua situazione al momento e non ha senso, sebbene ne abbia discusso un po’ in famiglia, che io mi fermi ad attendere non si sa bene cosa. Ovviamente non è bello partire però penso anche che ciò che ha sempre voluto per noi era che costruissimo la nostra vita e in fin dei conti questo mio viaggio non è di “piacere” ma proprio per costruire il mio futuro.
    Alagos, che piacere rileggerti! Allora non tutti i silenzi indicano un abbandono. Dai, scriverai di nuovo anche tu? 🙂
    Ciao,
    Emanuele

  5. Figurati, io non ho mai abbandonato nessuno 🙂 sono sempre stata qui come un gufetto ad osservare 😀 ahah a presto!

    • Beh, basta che non gufavi in senso negativo va benissimo così! È giusto sapersi prendere delle pause ogni tanto! Aiuta a tornare con un bagaglio ancora più pieno. 🙂
      Ciao,
      Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.