Un briciolo di pazzia.

Un guerriero della luce studia con molta attenzione la posizione che intende conquistare. Per quanto il suo obiettivo sia difficile, esiste sempre una maniera di superare gli ostacoli. Egli verifica i cammini alternativi, affila la sua spada, e cerca di colmare il proprio cuore con la perseveranza necessaria per affrontare la sfida.
Tuttavia, a mano a mano che avanza, il guerriero si rende conto che esistono difficoltà di cui non aveva tenuto conto.
Se rimane ad aspettare il momento ideale, non uscirà mai da quel luogo; è necessario un pizzico di follia per compiere il passo successivo.
E così il guerriero utilizza un briciolo di pazzia. Perché, in guerra e in amore, non è possibile prevedere tutto.

Tratto da: “Manuale del guerriero della luce” di Paulo Coelho

Consapevolezza e pazzia. Sembra quasi, queste due parole messe insieme, debbano stonare e sbilanciare la figura di una personalità ben definita. Eppure servono entrambe le cose, non si può essere solamente degli strateghi, come non si può – assurdamente – andare avanti per tentativi frutto di scintille momentanee.

Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.