Fai cheeeeeese con la melina…

Ahimè, è già andato via. Però un giretto se l’è fatto.

Hackintosh Emanuele

L’immagine qui sopra mostra Leopard installato sul mio nuovo computer fisso.

iDeneb + alcuni driver, un paio di patch e alcuni giochetti col bios.

Non è impossibile da installare, anzi devo dire che mi aspettavo di peggio.

E per girare… girava anche bene con un tempo di boot inferiore ai 25 secondi.

Il problema è che si tratta di un bel gioco: mancano i driver!

Me ne sono reso conto quando ho smanettato un po’ per cercare quelli audio (e dovevo accontentarmi di un suono stereo, pur avendo un sistema 5.1). Mi sono arreso durante la ricerca di quelli della scheda di rete integrata nella mia motherboard.

Introvabili o inesistenti, non so.

Intanto mi son reso conto che il vero pregio di OS X è che insieme ad un computer Apple è inimitabile. Tutto funziona perfettamente proprio perché il software è costruito per un hardware specifico. L’esperienza utente è impareggiabile.

La semplicità oggi stava andando a farsi friggere, mi sentivo sotto la più ostica delle distribuzioni unix.

Così ho tolto tutto, ho riformattato il disco e messo Ubuntu.

Non è la stessa cosa, ma vedrò di abituarmi…

Emanuele

10 commenti » Scrivi un commento

  1. Ben ti sta, ora sei costretto a usare software LIBERO 😐

    acapo
    acapo
    acapo
    acapo
    acapo
    acapo
    (vediamo se cosi’ ti fotto, wordpress di stocacchio)

    😀

  2. Innanzi tutto, complimenti per l’hackintosh 😎 ottimo lavoro.
    Il mio PC Desktop non è compatibile con nessuna distro pacchata di osx, non si installa nemmeno pachandola personalmente la distro osx e non c’è settaggio dal bios che tenga, non si installa e basta. Il mio sistema apparentemente compatibile è in realtà altamente incompatibile con osx hackintosh.
    Non ho mai pensato di comprare hardware adatto, come spiegato nelle varie guide che si trovano in rete (hardware già testato e funzionante per l’hackintosh) perchè so dei problemi con i driver nonchè l’impossibilità degli aggiornamenti.
    Insomma, come dici tu è solo un bel gioco.
    Se Apple farà prezzi umani non appena usciranno i nuovi imac con sistema multitouch (il futuro dei nuovi computer) ne comprerò uno, anche se dovrò fare un triliardo di rate.
    Beato tu che ti sei potuto accalappiare un macbook 😎
    ciauz

  3. Mah, insomma, OSX86 su alcune configurazioni di PC e con gli appositi driver (alcuni dei quali funzionano davvero bene, è molto più prestante che su un iMac e sono dati facilmente riscontrabili su forum tematici.
    Insomma, è questione di culo (tant’è che alcuni ci hanno fatto anche un business, Psystar in primis)

  4. Ubuntu non è male, è vero… però sto notando tantissime differenze. Ho deciso di abbandonare definitivamente (vabbè che non lo usavo da mesi eh…) Windows: non lo installerò neanche in qualche mini-partizione. La mia stanza sarà “pulita”: OSX sul Macbook ed Ubuntu sul fisso. :joy:
    Roberto, stormy, debian e slack stessa, si allontanano abbastanza dalle mie attuali necessità. Non ho il tempo per respirare, figurarsi il tempo per star dietro ad eventuali configurazioni ad ogni minima necessità…
    Alessandro, è vero. Io stesso ho comprato dell’hardware specifico, tant’è che è stato abbastanza semplice installarlo (bisogna conoscere per bene i chipset installati sulla scheda madre) e come ho detto andava veloce.
    Però… dovevo dire addio al 5.1. Dovevo dire senza dubbio addio alla scheda tv che ho già… insomma, erano un bel po’ di rinunce che mi son chiesto quanto valessero. In fin dei conti OSX continuo ad usarlo sul mac e senza dubbio rimane il mio sistema operativo preferito.
    Ciao,
    Emanuele

  5. Pingback: Che antivirus usi? Unix. - …time is what you make of it…

  6. Pingback: Cultura condivisa - Il blog di zobbi

  7. Pingback: Un Mac ti apre la mente verso altri sistemi operativi. - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.