Decisamente sempre più… SuperMan-u.

La mia idiozia in certi momenti degenera.

Sarà che dentro me c’è realmente un bambino che gioca col triciclo, ma ogni scusa è buona per immaginarmi dei poteri particolari. 😀

Mentre ascoltavo la discussione tra il professore e l’ingegnere fuori dalla porta, nonostante fosse un momento serio ed importante, mi sforzavo affinché mi spuntasse il super-udito, consentendomi di sentire benissimo ciò che stavano dicendo invece di fare fatica a leggere le labbra e quel brusio che arrivava.

Ieri pomeriggio tornando a casa, mi son guardato nello specchio dell’androne del mio palazzo e siccome avevo una maglietta blu, ho iniziato a dirmi… “Vola… vola, vola, vola…!”, come se potesse spuntarmi improvvisamente questo strano potere. 😐

Oggi invece, dopo pranzo, sono sceso dalle ragazze del piano di sotto perché la signora delle pulizie aveva fatto cadere una zanzariera nel loro balcone.

Suono il campanello ma non risponde nessuno… così, inizio a sforzare gli occhi, sfocando l’immagine, sperando di riuscire a vedere tutt’un tratto dentro l’appartamento per capire se ci fosse qualcuno.

Fortuna che rido da me e non mi convinco di poter volare o cose simili, però è stato bello ritornare a casa, senza la zanzariera, ma con un sorriso che solo io potevo capire. :joy:

Emanuele

12 commenti » Scrivi un commento

  1. Nah… non è colpa del fumo. Mai fumato una sigaretta in vita mia! :joy:
    Tranne se quelle di cioccolato che mi regalava mia nonna da piccolo… uhm… ho un enorme dubbio!!! :timid:
    Ciao,
    Emanuele

  2. hihihih non è che guardi troppi film con i super eroi che hanno i poteri??? cmq bella fantasia, anche se forse è troppa

  3. Patrizio… argh. Domani chiamo al telefono azzurro… 😆
    Marty… beh, fantasticare non costa, fa sorridere e fa passare velocemente il tempo. Comunque si… sono incredibilmente influenzato da SuperMan. Non solo per i suoi poteri però… quanto più per la sua eterna lotta contro il male. 🙂
    Ciao,
    Emanuele

  4. A questo punto ti ritroverai con l’abilità sconcertante di poter fermare le zanzare col pensiero, dare da mangiare ai pesci pensando soltanto “hop-hop-gadget: braccio allungabile” mentre sei in uni, far bollire l’acqua della pasta in un secondo con la forza di uno sguardo e dormire sollevato da terra perchè sennò ti si sporca il mantello 😀

  5. Pingback: Giocando con la luce… - …time is what you make of it…

  6. Pingback: Sorretto da un’insensata voglia… - …time is what you make of it…

  7. Pingback: Esultare! - …time is what you make of it…

  8. Pingback: Super Manu-bros. - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.