Fortuna che cambia l’ora…

Sto letteralmente morendo di sonno.

Ho una bolla alla mano per aver usato per troppo tempo – con troppa forza – il trapano. 😥

Ho un dito ustionato dopo aver toccato una vite rovente. 😡

Ho la schiena a pezzi dopo aver passato il rullo per un giorno intero.

Ho i polpacci ancora doloranti dalla palestra…

Ho sonno perché, dopo aver dormito poco stanotte (nonostante la stanchezza…), stamattina abbiamo iniziato di buon ora.

E domani è Domenica per tutti voi. Per me saranno altre 12 ore massacranti.

Si teorizza che “non ce ne andremo da li se non finiamo tutto”. :timid:

Ma chi ce lo fa fare in fondo? Stasera siamo rimasti in due.

Come al solito, chi crede in ciò che fa, ci mette passione dimenticandosi dell’orologio.

Stasera però non dimenticherò di metterlo di 360 gradi indietro…

E’ una manna dal cielo… e io, vado a godermela sotto le coperte.

Buona notte (e pensare che certe sere a quest’ora uscivo…  :-|),

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

1 commento » Scrivi un commento

  1. ho letto per caso (e non so manco dove) questo tuo post sul tuo sito 🙂

    mi ha fatto riflettere.. allora il lavoro in generale non è straziante solo per me.. non a livello di stanchezza ma a livello personale/sociale

    da quando lavoro la mia vita sociale è una cloaca!
    dorm! no, non c’è tempo, lavora! ..a lavoro stress assurdo.. esci di li..esci NAAAIN! a casa.. dormi! BASTA ora lavora di nuovo. Ma uscire? NAAAIN! lavora! e mangia qualche volta! basta, non ti serve altro!

    (almeno.. io per ora sono combinato così)

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.